Sant’Arpino

Calcio, ko casalingo per il Sant’Arpino

Bruno AngelinoSANT’ARPINO. Continua il momento stregato dell’Asd Città di Sant’Arpino che perde l’imbattibilità in campionato e casalinga per opera del Mondragone.

Alla squadra del presidente Francesco Capone non ne va una giusta, domina, crea e sciupa occasioni a quantità industriale per non portare nulla di concreto a casa. Con una mezza dozzina di giocatori indisponibili per vari motivi, tra i quali Orlando Liguori a letto con la febbre, Messina e Cafasso infortunati, Pellino squalificato e Angelino in non perfette condizioni per la botta rimediata sette giorni in fa in casa del Libertas S.Marco Trotti, la squadra santarpinese va sotto grazie ad un eurogol di Taglialatela pareggia con Chianese e si lascia superare da Gazza quasi nel finale. Al team diretto da Renato Baldassarre, non serve il forcing finale e un rigore nettissimo negato per atterramento di Fiorillo in area nel primo tempo per agguantare almeno il pareggio. Tuttavia, è nei momenti di difficoltà che si diventa veri uomini, infatti, il sodalizio santarpinese, non intende indietreggiare di un passo. Compatti e uniti per un unico obiettivo.

Il commento del dopo partita del giocatore giallorosso Bruno Angelino: “E’ un inizio di campionato che non ci sta sorridendo”, esordisce l’attaccante della Città di Sant’Arpino, che continua: “Se si esclude la partita contro la il S.Marco Trotti dove abbiamo sofferto, nei tre restanti match abbiamo dominato l’avversario racimolando solo tre punti. Siamo molto dispiaciuti per la nostra classifica. La nostra aspirazione massima è quella di regalare tante soddisfazioni al nostro presidente che tanto fa per noi e gioia ai tifosi, l’impegno non manca, purtroppo almeno per il momento i risultati ci danno torto. Tuttavia, è pur vero che gli avversari che stiamo affrontando si stanno rivelando molto più attrezzati delle previsioni”.

“Sono dell’opinione – chiude il bomber giallorosso – che se riusciamo a sbloccarci già domenica prossima in casa del Qualiano la nostra stagione può cambiare. L’aspetto mentale ed emozionale sta incidendo non poco in quest’avvio di campionato. Il nostro parco giocatori è di buona qualità ci manca solo la scintilla per accendere le nostre potenzialità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico