Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Trasporto alunni disabili per scuole superiori

Alessandro RizzieriMONDRAGONE. In merito al rischio di interruzione del servizio di Trasporto degli alunni diversamente abili frequentanti le scuole superiori interviene l’assessore alle politiche sociali Alessandro Rizzieri.

“Alta è la preoccupazione di vedere inficiare l’iniziativa posta in essere per l’anno scolastico 2009 in collaborazione con la Provincia di Caserta e l’Agenzia per la Qualità delle Politiche Sociali in relazione al Trasporto degli studenti disabili che frequentano le scuole superiori di Mondragone e Sessa Aurunca. L’instaurazione di ottimi rapporti interistituzionali aveva consentito la sottoscrizione della convenzione che ha reso operativo un servizio essenziale per rendere effettivo il diritto costituzionale allo Studio, anche a concittadini diversamente abili.In rappresentanza dell’intero Ambito Sociale C9 all’avvio del nuovo anno scolastico 2009/2010 ho sollecitato, ripetutamente, l’attenzione della Provincia di Caserta per impedire che il servizio venga interrotto il 31 dicembre. Non solo. Avevo sollecitato, comeda mandato del Coordinamento Istituzionale dell’Ambito C9,la previsione di somme maggiori per ampliare il servizio ed assicurare, altresì, l’assistenza materiale,quest’ultima garantita da tutti i Comuni dell’Ambito C9 con fondi propri agli studentidisabili della scuolaprimaria e secondaria di 1 grado.Non avendo ricevuto alcuna rassicurazionee vivendo quotidianamente il disagio e la preoccupazione di tutte le famiglie interessate, ho voluto lanciare un ultimo appello al Commissario della Provincia di Caserta,interessandocontestualmentee per le rispettive competenze il Capo di Gabinetto dott.ssa Tarantino, il Presidente dell’Agenzia per la Qualità delle Politiche Sociali sub-commissario, dottoressa Sbrescia, il Dirigente del Settore politiche Sociali, dottor De Sarno, nonché il Prefetto di Caserta.Rimarremo in attesa il tempo tecnico necessario, dopodiché, responsabilmente, si renderà conto a tutte le famiglie interessate dello stato delle cose”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico