Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Ospedale atto terzo: il sindaco parteciperà ad un vertice in regione

 MARCIANISE. Ospedale atto terzo: il sindaco Antonio Tartaglione parteciperà ad un vertice regionale, fissato per il prossimo giovedì 19 novembre alle ore 11:00 dal presidente della V commissione permanente, Angelo Giusto.

Al summit si discuterà del destino dell’ospedale di Marcianise. Destinatari della missiva di convocazione sono stati, oltre al primo cittadino marcianisano: i componenti della V commissione consiliare; l’assessore regionale alla sanità, Mario Santangelo; il commissario dell’ Asl Ce, Antonio Gambacorta. Per conoscenza il documento è stato altresì inviato: al presidente del consiglio regionale, al segretario regionale e all’assessore delegato ai rapporti con il consiglio regionale. Il sindaco Tartaglione ha confermato la sua presenza al vertice, estendendo altresì l’invito ricevuto ai capigruppo consiliari, sia di maggioranza che di minoranza.

Sono passate poche settimane dal civico consesso monotematico sull’ospedale, in calce al quale tutti i suoi componenti avevano redatto un documento, inviato: al commissario straordinario per la sanità della Campania; al presidente della commissione regionale della sanità, Angelo Giusto; ed al direttore sanitario dell’asl ce, il commissario Antonio Gambacorta. In seguito alla ricezione di tale missiva da parte dei suoi destinatari, il primo cittadino marcianisano era già stato convocato presso la sede dell’Asl Ce, dove aveva incontrato il sub commissario sanitario ,Oreste Perrella, e il sub commissario amministrativo, Mario Forlenza. All’incontro il sindaco Tartaglione aveva richiesto ed ottenuto: il mantenimento dell’ organico del reparto di cardiologia,che permetterà dunque la continuità della guardia cardiologica attiva ventiquattro ore su ventiquattro; l’impiego di due ortopedici presso il locale presidio ospedaliero, in modo da poter riprendere i ricoveri di urgenza; la guardia medica diurna con reperibilità notturna; nonché la proroga fino a fine giugno del contratto di lavoro delle due professionalità mediche operanti al pronto soccorso, ed in scadenza a fine dicembre.

Dal canto suo, Perrella aveva informato gli astanti dell’esistenza di una convenzione che regola l’avvento accademico presso il reparto marcianisano di medicina, prima di assumersi l’impegno di inviarne copia in tempi brevi al sindaco .

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico