Italia

Ris, la procura indaga il comandante Garofano

Luciano Garofano PARMA. Il Tg1 ha reso noto che il comandante dei RisLuciano Garofano sarebbe stato indagato dalla Procura di Parma.

Si tratterebbe di un’inchiesta scaturita tempo fa da un esposto dell’avvocato Carlo Taormina. La decisione sarebbe solo l’ultimo atto dell’indagine approdata in un primo tempo davanti alla magistratura militare e poi trasferita alla magistratura civile, competente per territorio, a proposito di presunte irregolarità compiutedal reparto investigazioni scientifiche dell’Armasotto la guida di Garofano per lo svolgimento di consulenze tecniche su diversi e importanti casi giudiziari di cui i Ris si sono occupati in questi anni.

I reatiipotizzati sarebbero quelli di truffa ai danni dello Stato, abuso di ufficio e falso ideologico. La Guardia di Finanza, per acquisire la documentazione necessaria a verificare la fondatezza delle accuse contenute nell’esposto, è andata diverse settimane fa, ma anche recentemente, nella sede del Ris a Parma.

Intanto, il colonnello Garofano, 56 anni, romano, candidato alle ultime Europee nella lista Mpa-La Destra-Pensionati-Alleanza di Centro nella circoscrizione Nord-Orientale, ma non eletto, ha presentato domanda di congedo al comando generale dei carabinieri, che è stata accolta, e in queste ore ha lasciato l’Arma. Garofano era attualmente in servizio al Racis (Raggruppamento investigazioni scientifiche), da cui dipendono i vari Ris, compreso quello di Parma di cui il colonnello è stato a lungo comandante.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico