Italia

Gelmini: “Nel 2010 mi sposo, divento mamma e concludo la riforma scolastica”

Maria Stella Gelmini e Giorgio PatelliIl Ministro della Pubblica Istruzione Maria Stella Gelmini ha annunciato, in un’intervista a “Il Giornale”, che il 2010 sarà un anno di cambiamenti per la sua vita sia politica che privata.

A gennaio del nuovo anno, infatti, convolerà a nozze con il compagno Giorgio Patelli e in primavera diventerà mamma: “Agli inizi del 2010 mi sposo e in primavera divento mamma, è una cosa bellissima. È un bell’impegno, ma non voglio fare la vittima: ci sono tante mamme, in giro per l’Italia, che quotidianamente si sdoppiano benissimo. Molto più difficile essere una brava madre che un buon ministro”.

Ma il prossimo anno sarà importante anche per la sua vita da ministro soprattutto per quanto riguarda la riforma scolastica. La Gelmini si è detta soddisfatta di come è stata accolta la proposta di riforma universitaria e annuncia che verso marzo partirà anche con quella delle superiori: “Sono sincera: non mi aspettavo le reazioni costruttive di questi giorni. Sto assistendo ad un dibattito molto intelligente. E leggo persino critiche positive. Quel che serve al Paese, dall’università – sottolinea la Gelmini – è una maggior rispondenza alle esigenze del sistema produttivo, costi quel che costi in termini di taglio dei corsi. Un venti per cento l’abbiamo già tagliato, ma la potatura sarà drastica. Scuola e università non devono più procedere per conto proprio: devono corrispondere alle richieste vere.

E’ inutile sfornare migliaia di laureati in scienze della comunicazione, candidati alla disoccupazione, se mancano gli ingegneri. Credo che tutti abbiano compreso una cosa – conclude il Ministro della Pubblica Istruzione – la scuola va rifondata. È una battaglia culturale molto nobile, che deve andare avanti. Dopo l’Università, affronteremo subito le superiori. La scuola deve tornare al centro della discussione, in Italia”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico