Home

La Sampdoria supera il Chievo, Totti ne fa tre al Bari. Pari tra Napoli e Lazio

Totti autore di tre gol al BariLa Sampdoria di Del Neri tiene il passo delle grandi superando in casa il Chievo per 2 a 1.

Vantaggio doriano al 18’ con Rossi che ‘involontariamente’ si trova sulla traiettoria del tiro di Poli e spiazza Sorrentino. Nel finale del primo tempo espulso Luciano del Chievo e veneti che rimangono in dieci per tutto il secondo tempo. Nella ripresa arriva il raddoppio di Pazzini dopo un assist al bacio di Cassano che lo mette solo davanti alla porta. All’80’ l’inutile gol di Mantovani che in mischia da meno di un metro dalla porta batte Castellazzi.

Emozioni a non finire allo stadio Meazza di Milano nella sfida tra Milan e Cagliari. Rossoneri in vantaggio al 5’ con Seedorf che chiude il triangolo con Borriello e di destro batte Marchetti. Pareggio ospite dopo appena due minuti con Matri abile a farsi trovare in area al posto giusto su traversone di Biondini e a battere Dida. Alla mezz’ora sardi in vantaggio con Lazzari che con un sinistro dal limite dell’area piccola fulmina l’incolpevole Dida. Al 38’ il Milan pareggia con Borriello che non deve far altro che spingere la palla in rete dopo il provvisorio miracolo di Marchetti sul colpo di testa di Pato. Passa appena un minuto e Pato firma il tris per il Milan: passaggio filtrante di Ronaldinho e il ‘Papero’ scarica un destro all’incrocio imprendibile per Marchetti. Nella ripresa gioia anche per Ronaldinho che firma il poker su calcio di rigore concesso al 61’ per fallo di Astori su Pato. Al 68’ contropiede cagliaritano portato avanti da Lazzari passaggio per Jeda e tocco filtrante per Nenè che accorcia le distanze. Inutile l’arrembaggio finale il Milan vince 4 a 3.

All’Olimpico nella sfida tra Roma e Bari è festa grande per il ritorno di capitan Totti che dopo oltre un mese e mezzo di assenza firma la sua personale tripletta. Al 6’ il primo gol su calcio di rigore per fallo di Gillet su Vucinic. Al 14’ il raddoppio del ‘Pupone’ su calcio di punizione: una bordata tremenda che trova il varco giusto e si infila nell’angolino alla destra di Gillet. Al 27’ il suo personale tris con un sinistro fulminante che si insacca all’incrocio dei pali. Nella ripresa la rete della bandiera dei pugliesi firmata da uno sfortunato autogol di Andreolli.

Finisce in parità il derby tra Palermo e Catania. Rosanero in vantaggio già al terzo minuto: punizione di Miccoli dalla tre quarti, Migliaccio anticipa Terlizzi e batte Andujar. Pareggio del Catania nella ripresa con Martinez che approfitta di una respinta corta di Sirigu su tiro di Morimoto.

Pari a reti bianche tra Napoli e Lazio. Una gara priva di emozioni che potrebbe sancire l’esonero di Ballardini. Per i partenopei da segnalare l’opaca prestazione di Zuniga schierato a sinistra e di Quagliarella ancora lontano dalla condizione migliore e sostituito nel finale da Cigarini.

Il Livorno di Serse Cosmi supera nel finale il Genoa per 2 a 1. Vantaggio amaranto al 20’ con Lucarelli che anticipa il suo diretto marcatore e di destro batte Amelia dopo un’azione travolgente di Antonio Candreva che lascia secco Bocchetti sulla fascia e gli serve un assist che l’ex attaccante del Parma non si lascia sfuggire. Pareggio del Genoa (oggi in maglia versione selection) di Criscito che dimenticato dalla difesa livornese piazza il suo sinistro su assist di Palladino. Nel recupero su azione da corner Pulzetti schiaccia in rete il gol della vittoria.

L’Atalanta di Conte si impone a Siena per 2 a 0 in una delle classiche sfide salvezza. Bergamaschi in vantaggio al 52’ con Simone Tiribocchi che tutto solo di testa batte l’incolpevole Pegolo. Raddoppio al 67’ di Acquafresca su calcio di rigore.

Questa sera alle ore 20:45 la Juventus affronta all’Olimpico di Torino l’Udinese.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico