Home

Champions, l’Inter nel finale espugna Kiev 2 a 1

Milito autore del primo gol dell'InterL’Inter riesce ad espugnare il difficile campo di Kiev grazie a due reti in rimonta siglate da Milito e Snejder negli ultimi cinque minuti di gara. video

Una partita che nonostante la superiorità tecnica, i nerazzurri hanno rischiato di perdere fino all’85’ quando si è scatenata la furia della banda Mourinho.

Padroni di casa in vantaggio con Andry Shevchenko che al 20’ lascia partire una parabola di sinistro dal limite che scavalca l’incolpevole Julio Cesar.

I nerazzurri non ci stanno e più di un’occasione sfiorano il pari prima con Eto’o, poi due volte con Samuel che colpisce il palo. Mourinho è bravo a leggere la partita e nella ripresa inserisce Balotelli, Tiago Motta e Muntari per Chivu, Cambiasso e Samuel, approfittando dell’evidente calo fisico degli ucraini.

Sembrava una scelta azzardata rischiare il solo Lucio in difesa visto che Maicon a destra e Zanetti a sinistra spingevano in avanti.

Alla fine però le scelte del tecnico hanno pagato eccome: al 41’ Snejder imbecca Milito che con un sinistro morbido porta i suoi sul pari. Galvanizzati dal pareggio, i nerazzurri iniziano a spingere e al 45’ trovano il gol vittoria con Snejder dopo una respinta corta del portiere ucraino.

Con questa vittoria l’Inter si porta prima nel girone a 6 punti, seguono Barcellona e Rubin Kazan a 5 e Dinamo Kiev a 4.

video

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico