Gricignano

“Virgo Fidelis”, Di Ronza alla celebrazione

da sin. Ciaramella, Di Ronza e Di SantoGRICIGNANO. Si è tenuto il 23 novembre il tradizionale appuntamento annuale organizzato dall’Associazione Nazionale Carabinieri- Ispettorato Regionale Campania -per celebrare laVirgo Fidelis, patrona dell’Arma deiCarabinieri. video

Nella Cattedrale di San Paolo, ad Aversa, l’Arcivescovo-vescovo Mario Milano ha officiato la Santa Messa al termine della quale il generale dei carabinieri ed ispettore regionale dell’Anc Domenico Cagnazzo ha ricordato i Caduti in servizio e tutti gli eroi dell’Arma, non lesinando critiche a quanti, in questi ultimi tempi, stanno sollevando dubbi sulla gloriosa Arma. Riferimento, non tanto velato, alla presunta trattativa Stato-mafia negli anni ’90.

Accolti da una folta delegazione di soci dell’Anc e loro consorti, assieme a rappresentanti di associazioni combattentistiche e d’arma, sono intervenuti i sindaci di Aversa Domenico Ciaramella, di Sant’Arpino, Eugenio Di Santo, di Parete, Luigi Verrengia, di Casaluce, Ranì Pagano, e il vicesindaco di Gricignano Giacomo Di Ronza. Fra i rappresentanti dell’Arma, il comandante del gruppo carabinieri di Aversa, tenente colonnello Francesco Marra,i tenenti Domenico Forte e Giuseppe Fedele, il luogotenente Silvio Salzillo, insieme a numerosi ufficiali e comandanti delle stazioni dell’agro aversano. Presenti, inoltre, il dirigente del commissariato di Polizia di Aversa, dottor Eliseo Nicolì, l’ispettore Vinciguerra, il comandante della polizia municipale, Stefano Guarino, il responsabile dellaProtezione Civile aversana Ciro Nugnes, ed esponenti della Guardia di Finanza,Polizia Penitenziaria e altri corpi del comparto difesa e sicurezza.A fare da colonna sonora la splendida performance della Cappella Musicale Lauretana diretta da monsignor Franco Grammatico.

Molto gradita è stata la presenza della delegazione della scuola media “Parente” di Aversa, i cui giovani allievi hanno condotto una ricerca sui carabinieri deceduti in servizio, ponendo particolare attenzione a quelli che hanno perso la vita nel territorio della provincia di Caserta, consegnando al generale Cagnazzo il frutto del loro lavoro incorniciato in un cartellone. Emozionante il momento in cui la giovane Italia Cervo ha letto una poesia in vernacolo dedicata a Salvo D’Acquisto. I ragazzi erano accompagnati dai docenti Stefania Cecala e Vincenzo Maiorca.

“Sono felice che anche quest’anno sia ben riuscita la celebrazione della nostra patrona, e devo innanzitutto ringraziare Sua Eccellenza il Vescovo Milano per la grande disponibilità nuovamente offerta”, commenta il generale Cagnazzo, che, non tradendo il suo fare schietto, critica l’assenza di alcuni ospiti illustri: “Non mi ha sorpreso tanto l’assenza di parlamentari ed esponenti politici regionali e provinciali, poiché evidentemente non ci sono campagne elettorali imminenti, quanto la mancanza di educazione a comunicare di non poter prendere parte alla celebrazione visto che erano stati regolarmente invitati con largo preavviso”.

“Virgo Fidelis” – celebrazione

Intervento del gen. Cagnazzo

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico