Gricignano

Tav, Napolitano inaugura la tratta Gricignano-Napoli

Giorgio NapolitanoGRICIGNANO. Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, a bordo del Frecciarossa ha percorso venerdì, per la prima volta, i nuovi 19 chilometri di ingresso nel capoluogo partenopeo che completano la linea Alta Velocità Roma-Napoli.

Partito alle 17 da Roma Termini, il capo dello Stato è stato accompagnato a bordo del Frecciarossa dall’amministratore delegato del Gruppo Ferrovie dello Stato Mauro Moretti e dal presidente Innocenzo Cipolletta.

Salutato alla partenza dal sindaco di Roma Gianni Alemanno, il presidente è stato accolto a Napoli Centrale dal governatore della Regione Campania Antonio Bassolino e dal sindaco di Napoli Rosa Russo Iervolino per una visita guidata da Fabio Battaggia, amministratore delegato di Grandi Stazioni, alle aree della stazione, in fase di restyling, già rinnovate e aperte al pubblico.

Un viaggio in anteprima per inaugurare il nuovo tratto di linea tra Gricignano e Napoli che da domenica 13 dicembre ridurrà di ulteriori 11 minuti la distanza dalla capitale, anticipando così il traguardo conclusivo del Sistema AV/AC Torino-Salerno che dal 13 dicembre sarà aperto interamente al pubblico, con treni a 300 chilometri orari.

Il cosiddetto “tratto di penetrazione urbana” nel nodo di Napoli permetterà in particolare di spostarsi dal Colosseo al Vesuvio in1 ora e 10 minuti su binari dedicati consentendo così di utilizzare le attuali linee per il trasporto metropolitano e regionale, con benefici in termini di puntualità e regolarità del servizio.

Il viaggio celebra un successo interamente italiano. Infrastrutture, tecnologie di terra e di bordo, treni e know-how, tutto rigorosamente made in Italy. Un nuovo modo di viaggiare che dal 13 dicembre cambierà le abitudini di vita degli italiani riducendo ancora di più le distanze tra le principali città. Una vera e propria metropolitana veloce d’Italia che collegherà Napoli e Roma in 1 ora e 10 minuti con 40 treni al giorno e Napoli a Milano con 36 corse quotidiane, di cui sei in 4 ore e 10 minuti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico