Caserta

Violenza sulle donne, convegno Udc al Teatro Don Bosco

Gabriella D'AmbrosioCASERTA. In occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, il dipartimento Pari opportunità dell’Udc di Caserta, ha organizzato una manifestazione di solidarietà denominata “Parole e Musica contro la violenza alle donne”.

L’evento, che si terrà mercoledì a partire dalle 19 presso il teatro Don Bosco di via Roma a Caserta, registrerà la presenza sul palco di numerosi artisti di Terra di Lavoro, registrando nella parte conclusiva, l’intervento della responsabile provinciale Gabriella D’Ambrosio e della vice responsabile nazionale del dipartimento Pari opportunità del partito di Casini, Nicoletta Barbato. Il ricavato della serata, che sarà presentata dall’attore sannicolese Vincenzo Mazzarella, andrà devoluto in beneficenza al Centro antiviolenza di Maddaloni “Eva”, che da anni tende una mano alle donne vittime di violenza.

Sul palco si alterneranno diversi artisti locali: le attrici Rosa Amoruso, Michelangela Lanzante, Serena Ruggiero e Olimpia Pisanti, che tra l’altro reciteranno le poesie “Sono la Donna” di Angela Natale e “Le Donne” di Angela Trepiccione, i cantanti Peppe Rienzo, Fiammetta De Innocentis, Paolo Di Pinto, Francesca Del Prete, Agnese Ginocchio e i musicisti Paolo Mauriello, Giovanni De Pasquale, Ezio Laudando, Alessandro Infante, Gaetano D’Agostino. Ma non solo. Sarà allestita una personale sul tema della violenza sulle donne, a cura della pittrice mondragonese, Clara Menerella. Porterà, inoltre, la sua testimonianza Clementina Ianniello, madre di Veronica Abbate, la ragazza uccisa a soli venti anni, dal fidanzato Mario Beatrice.

Infine, saliranno sul palco per un saluto, Raffaella Palladino, sociologa del centro antiviolenza “Eva”, Gaetano Rivezzi, rappresentante Unicef di Caserta, Marisa Mattiello e Francesca Sapone, entrambi componenti della commissione provinciale Pari opportunità.

“In questo periodo, – fa sapere Gabriella D’Ambrosio, responsabile provinciale del dipartimento Pari opportunità e vicesegretario provinciale dell’Udc – i casi di uccisioni di donne in Italia, sono stati numerosi e brutali, messi in atto sopratutto da mariti o ex-partner, ed, in numero minore, anche da sconosciuti. L’Organizzazione mondiale della sanità ricorda con un rapporto, che la violenza domestica colpisce una donna su 6 al mondo e, secondo quanto emerge da un’indagine del Consiglio d’Europa, resa pubblica recentemente, è la prima causa di morte e invalidità permanente per le donne fra i 16 e 44 anni, ancora prima del cancro, di incidenti stradali e di guerra. Per questo, il nostro dipartimento, con l’ausilio dei vertici provinciali e dell’onorevole Domenico Zinzi, si batte per sponsorizzare iniziative di solidarietà, tese a dare un aiuto serio e concreto, a chi soffre”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico