Caserta

Influenza A, i medici casertani contestano il direttore sanitario Asl

Oreste PerrellaCASERTA. I medici della provincia di Caserta contestano l’iniziativa del sub-commissario direttore sanitario dell’Asl di Caserta, professor Oreste Perrella, …

… che ha promosso, per il prossimo 24 novembre, un convegno sulla nuova influenza A/H1N1, sponsorizzato dalla casa farmaceutica Sanofi Aventis.

Il motivo del disappunto è il mancato coinvolgimento dei medici casertani e del loro Ordine professionale nella organizzazione e nella partecipazione al congresso. “Un’esclusione incomprensibile, atteso che il congresso si tiene a Caserta, nella Reggia Vanvitelliana, e che i destinatari dell’iniziativa dovrebbero essere proprio i sanitari casertani che operano sul territorio e che sono il primo baluardo contro la pandemia” dicono i rappresentanti dei sindacati medici riuniti presso la sede dell’Ordine di Caserta.

La categoria medica casertana manifesta, inoltre, il timore che dietro la decisione del sub commissario, ci sia la volontà di mettere il bavaglio ai sanitari di Terra di Lavoro e di tenerli fuori, non solo dalle scelte più squisitamente scientifiche, ma anche dalle questioni di ordine organizzativo e politico.

“Continuiamo a non contare, ci sentiamo ai margini, senza autonomia e con scarse opportunità di farci sentire e dire la nostra su problemi, come appunto l’influenza suina, che dovrebbero, invece, essere un nostro campo di azione” sostengono i medici casertani. “Anche quando si tengono iniziative nella nostra provincia siamo ignorati. Una situazione che ci mortifica come professionisti e ci indigna come cittadini” sottolinea il presidente dell’Ordine di Caserta, Antonio Manzi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico