Caserta

Contraffazione, Confesercenti chiede incontro col Prefetto

Maurizio Pollini CASERTA. Il presidente provinciale della Confesercenti Maurizio Pollini ha indirizzato una lettera al Prefetto di Caserta Ezio Monaco ed una al Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta, colonnello Francesco Saverio Manozzi.

Il rappresentante in Terra di Lavoro della Confederazione degli operatori del commercio, del turismo e dei servizi ha inoltrato ai responsabili delle istituzioni locali tali missive al fine di chiedere la convocazione di un incontro per discutere delle problematiche della contraffazione.

“Questo annoso fenomeno della contraffazione – riferisce Pollini – interessa il settore moda, quello alimentare e anche le migliaia di operatori del commercio su aree pubbliche. Le nostre federazioni di settore, ognuna per le proprie competenze e specificità si stanno prodigando con la realizzazione di iniziative di promozione e sensibilizzazione, tuttavia risulta fondamentale l’apporto dello Stato. La Contraffazione rappresenta una vera piaga per il nostro territorio e un grave strumento di concorrenza sleale per le imprese del settore, non dobbiamo poi dimenticare la grave crisi internazionale. Il trend negativo dei consumi emerge ad esempio dai dati nazionali sulle vendite dai quali Terra di Lavoro non è esente: i primi 8 mesi dell’anno hanno segnato una contrazione della spesa soprattutto per i beni non alimentari e tra questi spiccano i dati negativi dell’abbigliamento, calzature, utensileria, libri, giornali e riviste ed altri prodotti come gli orologi e i gioielli. La crisi spinge quasi tutti a fare i conti con le proprie finanze all’insegna della massima prudenza. La Confesercenti – conclude Pollini – si sta attivando sia a livello locale che nazionale per poter assistere al meglio gli imprenditori associati”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico