Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Casapesenna, servizi igienici fatiscenti nella scuola media

Mario Fontana CASAPESENNA. I rappresentanti dei genitori degli alunni della scuola media “Pascoli” denunciano le carenze igienico-sanitarie all’interno dell’istituto, costituite dalla chiusura di alcuni bagni e dalle condizioni disastrose di altri.

“Vi sono pareti fatiscenti e scrostate, vetri delle finestre sporchi, porte senza maniglie, pannelli divelti, manca materiale di prima necessità come carta igienica e detersivo per la pulizia dei bagni. Inoltre, lo spazio antistante la cabina Enel all’ingresso della scuola piena di erbaccia e rifiuti”.

Questo il triste elenco di disservizi in un istituto che conta circa 500 alunni. I genitori ora si chiedono se devono trasferire i ragazzi nelle scuole dei paesi limitrofi anche perché sembrano siano rimaste inascoltate, almeno finora, le richieste inviate al Comune dal dirigente scolastico.

Ad intervenire è l’ingegner Mario Fontana (nella foto), consigliere di opposizione del gruppo “Uniti per cambiare”, il quale, dopo un sopralluogo effettuato presso la scuola, chiama in causa l’assessore all’istruzione Raffaele De Rosa: “Ho constatato di persona che tutte le lamentele dei genitori sono fondate. – afferma Fontana – Urge richiedere subito una commissione tecnica comunale per verificare se sussistono il rispetto dei requisiti igienico-sanitari della struttura scolastica e la relativa agibilità”.

“Un luogo pubblico come una scuola – continua il consigliere – non può stare in quelle condizioni, ne va dell’incolumità dei ragazzi, dei docenti e di tutto lo staff amministrativo e tecnico. Invito, pertanto, il vicesindaco e assessore De Rosa a non fare solo opere di facciata, a mettersi in mostra durante pubbliche manifestazioni e a pretendere a tutti i costi una carica in più in qualche commissione, ma anche a mettere in condizione la scuola di poter funzionare in modo adeguato”.

Un altro dato che emerge è che alla “Pascoli” mancano i bidelli, cosa che potrebbe mettere a rischio l’apertura delle scuole in tutto l’arco della giornata. A tal proposito, Fontana propone al Comune di “impegnare alcuni Lavoratori socialmente utili nella scuola media”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico