Villa Literno

Vittoria scacciacrisi per i liternesi: 2-1 al Giugliano

 VILLA LITERNO. Quella di sabato è stata una vittoria che vale doppio, sia per i risultati delle dirette concorrenti alla testa della classifica che per il morale, …

… vista l’aria pesante che si respirava in settimana dopo la “batosta” di Qualiano (pareggio ottenuto al 95’ dal Qualiano per indecione della retroguardia Liternese).

Il Villa Literno sceso in campo con una inedita difesa (Pedana N., Tamburrino, Cristiano e Sagliocchi), assente per infortunio il pilastro centrale Ucciero e Di Fusco che parte dalla panchina. Nota di colore e’ l’arbitraggio degno della categoria (indecente inviare arbitri che rovinano partite), 10 ammoniti sul taccuino del Sig. Mariano di Napoli ma non e’ tutto, indecisioni ed eccesso di zelo ha caratterizzato la sua direzione di gara forse nella sua peggior direzione, ma di questo sia i giocatori che le societa’ ne sono coscienti e vittime di chi farebbero megli a starsene a casa. Ma passiamo alla cronistoria della partita. Terreno di gioco leggermente scivoloso ma in buone condizioni, e’ il Villa che apre in attacco dove Cerullo viene fermato al 5’ in out-side. All’undicesimo di gioco Cristiano spedisce in rete di testa un pallone non irresistibile che il portiere ospite si impapera e lascia passare. Due minuti dopo Tamburrino in scivolata falcia Laudato ed e’ il primo a finire sul taccuino del direttore di gara, ospiti che in attacco si fanno vedere dalle parti di Brandi che vistosi in difficolta’ spedisce il pallone fuori. Ammonito anche Pedana per proteste, attacco del Giugliano Di Bernardo triangola con Maisto che mette a tirare Bianchi che segna a gioco gia fermo per il precedente fischio dell’arbitro per fuorigioco. Ancora ammonizioni Natale e Diana per proteste idem Scialo’.

Nel secondo tempo Villa accelera ancora ed al terzo minuto Raimondo firma il raddoppio un minuto dopo e’ Sagliocchi che si libera e lascia partire un tiro che Buglione alza sopra la trasversale. “Amminizioni a go-go” anche per Laudato del Giugliano gara abbastanza corretta nonostante le numerose ammonizioni, al decimo della ripresa Natale appoggia al limite Diana che sfodera un tiraccio da dimenticare. Al tredicesimo e’ il Giugliano che con un azione elaborata arriva dalle parti di Brandi, Di Bernardo colpisce il palo su deviazione del portiere. Al 16’ D’Errico piazza una palla invitante per Raimondo che tira fuori dallo specchio, due minuti dopo e’ De Marco solo davanti al portiere manda la palla fuori. Al 22’ i Liternesi reclamano il rigore, viene atterrato in area D’Errico ma l’abitro fa segno di proseguire. Su tiro di Minieri e’ Brandi che si deve distendere e manda in corner. Alla mezzora su cacio di punizione battuto da Sagliocchi che lancia a rete Marrazzo ma questi sciupa. Continua la saga degli ammoniti prima Marrazzo poi Di Bernardo dell’Atletico. Doppio intervento di SuperBrandi che prima in uscita su Perillo, poi su angolo battuto corto in scivolata anticipa tutti e libera l’area. Al 38’ il mister concede la Standing-Ovation a Raimondo che esce fra gli applausi dei tifosi Liternesi. Al 40’ Cerullo crossa in area per Marrazzo che in tuffo colpisce di testa e manda alto sopra la traversa, sul capovolgimento e’ Brandi che interviene con decisione e toglie la palla dai piedi di Perillo. Ci prova anche Cerullo dai 20 metri manda la palla fuori. Sei i minuti di recupero decretati dal direttore di gara, al 47’ eurogol di Micillo che batte Brandi e risultato sul 2-1. L’ottimo Giugliano chiude la gara praticamente alla ricerca del pari, ma il Villa Literno fa buona guardia visto che domenica scorsa i minuti di recupero gli sono stati fatali. Le numerose ammonizioni lasciano immaginare una gara fallosa, al limite del gioco ma cosi non e’ stato, l’arbitro ci ha messo del suo.

Recuperati i punti sulle dirette concorrenti, questa vittoria fa morale in vista del turno di coppa dove il Villa vuole passare per essere porta bandiera della nostra provincia. Mercoledi 2 Dicembre c’e’ il ritorno degli ottavi di Coppa Campania, il Villa Literno ospita l’Hermes Casagiove. I padroni di casa sono chiamati a difendere il risultato acquisito in trasferta quindici giorni prima. Il mister Varriale dovra’ schierare una difesa di emergenza visto la gravita dell’infortunio di Ucciero, che ne avra’ per alcune settimane (infortunio rimediato nella gara di Qualiano).

A.S.D. Villa Literno: Brandi, Pedana N., Tamburrino (al 69’ Di Fusco), Diana, Cristiano, agliocchi, Natale (al 57’ D’Errico), Raimondo (al 83’ Recailo), Cerullo, De Marco, Marrazzo. A disp.: Pedana F., Brasetti, Milo, Aceto. All. Varriale

Atletico Giugliano :Buglione, Bianchi (al 60’ Cerullo), Pacilio (al 83’ Micillo), De Falco, Settembre, Scialo’, Maisto, Laudato (al 54’ Minieri), Mallardo, Di Bernardo, Perillo. All.Contini A disp.: Onofrietto, Napolano, Mauriello.

Arbitro:Mariano di Napoli.

Marcatori: 11’ Cristiano, 48’ Raimondo, 92’ Micillo.

Ammoniti: Pedana N., Tamburrino, Natale, Raimondo, De Marco, Marrazzo, (Villa Literno). Scialo’, Laudato, Di Bernardo, Minieri, (Atletico Giugliano)

Note: Campo scivoloso, ma in buone condizioni. Spettatori: 140 circa. Migliori in campo: Brandi e Raimondo per il Villa Literno e Di Bernardo e Minieri per l’Atletico Giugliano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico