Campania

Ixfin, Mastella interroga la Commissione Europea

Clemente MastellaCASERTA. Clemente Mastella, segretario nazionale dei Popolari-Udeur e parlamentare del Ppe, ha presentato alla Commissione Europea un’interrogazione scritta prioritaria in merito alla chiusura dello stabilimento Ixfin di Marcianise (Caserta) ed il possibile licenziamento dei suoi lavoratori.

“La Ixfin di Marcianise – recita il testo dell’interrogazione – è un’azienda con 700 lavoratori in procedura fallimentare dal giugno 2006 ed attualmente in regime di cassa integrazione, in deroga fino al 31 dicembre. In mancanza di alternative alla messa in mobilità, da gennaio 2010 il giudice fallimentare darà il via al licenziamento dei lavoratori, la maggior parte di quali al di sotto dei 40 anni e, quindi, senza evidenti possibilità di utilizzo dei meccanismi di prepensionamento. Nel maggio del 2008 è stato siglato un Contratto di Programma per la reindustrializzazione di Caserta che prevede la ricollocazione di 450 operai delle aziende in crisi, ma al momento si registrano pericolosi ritardi nella sua applicazione”.

Considerando che la chiusura di questa fabbrica ed il possibile licenziamento dei suoi addetti a partire dal gennaio 2010 rappresenta una grave violazione dei diritti sociali dei lavoratori, Mastella ha pertanto chiesto alla Commissione “di indicare di quali informazioni dispone in merito ad una possibile concessione di aiuti a titolo del Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione” e infine “quali misure intenda adottare, insieme alle competenti autorità italiane, per garantire la corretta applicazione della normativa in materia di licenziamenti collettivi e tutela dei diritti dei lavoratori di una regione questa, la Campania, già afflitta da un elevato tasso di disoccupazione”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico