Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

Stalking, dibattito a Piana di Monte Verna

Pina FarinaPIANA DI MONTE VERNA. Si è svolto a Piana di Monte Verna il convegno dal tema “Stalking: il Fenomeno delle Molestie”.

Ad introdurre i tema di questo fenomeno di violenza molto diffuso, Pina Farina Presidente di Noi Voci di Donne, che ha spiegata anche l’importanza di essere a conoscenza di questo fenomeno, di quando l’attenzione può diventare persecuzione e soprattutto di creare e far rete tra le associazioni, tale da poter fare più aggregazione tra donne. La Farina, ha messo in evidenza anche la collaborazione con l’associazione Spazio Donna e Telefono Rosa, rappresentata dalla vicepresidente Adele Grassito, che ha spiegato il fenomeno delle molestie illustrando analisi e dati nazionali, regionali e locali delle donne vittime di stalking, affermando: “L’identità di genere, non è statica, ma performativa, richiede: negoziazione, riconoscimento e impegno”.

Con un’ampia panoramica, Teresa Luongo, dirigente del Secondo Circolo Didattico “G. d’Amore” Piedimonte Matese, ha spiegato quali sono i primi campanelli d’allarme che un bambino può lanciare davanti ad un determinato fenomeno e quali i primi interventi. Non meno interessante, sono stati i consiglio della psicologa, la dott. Irlandina Palazzo. Di grande importanza è stato l’intervento dell’avvocato Giuseppina Graziano, che ha prima spiegato l’aspetto legislativo della legge, messa in atto dal Ministro alle Pari Opportunità Mara Carfagna, illustrando poi, i dati delle denunce che arrivano da parte delle vittime dello stalking, mettendo a conoscenza i presenti, gia della prima condanna in provincia di Caserta stabilita dal giudice di Santa Maria Capua Vetere, sezione staccata di Carinola, la dottoressa Avona, che ha inflitto nei giorni scorsi, la condanna a 5 mesi più spese, nei confronti di uno stalker. In fine l’intervento di monsignor Giulio Farina, vicario generale della Diocesi Alife-Caiazzo, parroco della chiesa Spirito Santo di Piana di Monte Verna, che ha precisato: “La Chiesa vuole il rispetto degli altri, il rispetto alla libertà, occorrono più interventi di questo tipo affinché si possa metta a conoscenza l’altra persona e si possa trasmettere il messaggiodi amore”.

Soddisfatto il sindaco di Piana di Monte Verna, Raffaele Santabarbara, che con grande entusiasmo ha colto l’invito della Farina, quello di attivare un centro d’ascolto per le donne nella cittadina, molto voluto dalla neo consigliera Ramona Giglio, che con il suo intervento ha messo in evidenza, il suo impegno preso in campagna elettorale nei confronti della cittadini. Già durante la serata ci sono stati i primi segni di sostegno a favore di persone in difficoltà, infatti l’avvocato Giovanni Mastroianni con il suo studio che ha sede Caiazzo, ha offerto la propria disponibilità per qualsiasi tipo di consiglio e consulenza inerente al tema in questione. Al dibattito erano presenti, l’avvocato Carlo Puoti, l’avvocato Ciro Ferrucci, il sindaco di Caiazzo Stefano Giaquinto e vari rappresentati delle associazioni del territorio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico