Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

Riciclo olio usato, tanichette a ruba

 CAIAZZO. Sono andate a ruba le tanichette in plastica distribuite domenica 15 novembre dall’amministrazione comunale di Caiazzo nella centralissima piazza Portavetere.

Contenitori che potranno contenere fino a 5 litri di olio alimentare da frittura, prodotto dalle utenze domestiche, che i cittadini potranno svuotare presso l’isola ecologica dove è attivo un collettore (i liquidi di scarto entreranno poi nella filiera del recupero e del riciclo).

Una nuova azione nel settore ambientale, e più nello specifico della raccolta differenziata, che secondo il primo cittadino Stefano Giaquinto rappresenta “una strategia per la valorizzazione della differenziata e il riciclo in vari campi d’azione”.

Una nuova campagna di sensibilizzazione, dal titolo “Olio alimentare: un usato da non buttare”, che ha attirato l’attenzione dei residenti che – numerosi – hanno circondato lo stand e si sono documentati sugli scopi e i metodi per una buona raccolta e un corretto smaltimento dell’olio usato.

A fornire dritte e informazioni, a parte il sindaco Giaquinto, anche l’assessore comunale all’Ambiente Antonio Chichierchia e altri amministratori. L’ampliamento delle frazioni di raccolta è dimostrativo della sensibilizzazione dell’amministrazione e dei cittadini verso i temi ambientali, di recupero e di smaltimento dei rifiuti. Ma non è questa l’unica novità in tema di raccolta differenziata.

L’Ente di piazzetta Martiri Caiatini sta per siglare con la Telecom un progetto di automazione dell’isola ecologica che consentirà l’accesso, sia ai cittadini che ai commercianti, tramite una tessera magnetica ed un sistema di riconoscimento ottico. Un metodo all’avanguardia che consentirà anche di agevolare gli utenti che potranno fruire con più facilità l’Isola Ecologica in tempi e in orari prefissati.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico