Aversa

Piazza Mazzini finalmente cambia look, ma c’è il problema parcheggi

Piazza MazziniAVERSA. Piazza Mazzini, a due anni dall’inizio dei lavori di ristrutturazione, ha finalmente cambiato faccia. Non più il monumento a Domenico Cimarosa circondato da erbacce che lo coprivano addirittura alla vista dei passanti, …

… non più percorsi di guerra ai quali erano costretti i numerosi pendolari che devono raggiungere la stazione ferroviaria in quello che era, di fatto, un cantiere aperto. Finalmente, dopo l’installazione dei particolari lampioni pubblici fatti giungere sin dalla Germania, sono state messe a dimora numerose piante e radicalmente pulite le aiuole.

“Ma non è ancora tutto. Infatti, – ha dichiarato l’assessore ai lavori pubblici della giunta Ciaramella Rino Rotunno – deve essere completata la pavimentazione con l’asfalto al manto stradale e l’apposizione della segnaletica orizzontale. Va, inoltre, completato l’impianto di illuminazione nell’aiuola centrale, quella che ospita il monumento a Cimarosa; aiuola che dovrà anche essere completata con la sistemazione di altre piante”. Per quanto riguarda l’arredo urbano, Rotunno evidenzia che “si tratterà di un secondo lotto, che non rientrava in questi finanziamenti, il cui progetto prevede l’installazione di panchine e di dissuasori per impedire alle auto di ‘invadere’ la piazza”. Ed in questo senso si tocca la nota dolente, relativa al problema parcheggio per le migliaia di aversani e di cittadini dell’agro che quotidianamente si servono della stazione ferroviaria o della vicina metropolitana. Questi continuano a parcheggiare sia in piazza Mazzini che in via della Libertà, in divieto di sosta, grazie all’indulgenza benevola e comprensiva della polizia municipale, stante l’assoluta assenza di parcheggio se non delle famigerate strisce blu, il cui utilizzo arrecherebbe un grave danno economico ai pendolari.

“Nel momento in cui sistemeremo definitivamente la piazza – conclude Rotunno – ci saranno 2/3 giorni di prova con i vigili, poi scatterà il carro attrezzi. Ovviamente, abbiamo individuato una soluzione tra l’area parcheggio di via Croce e via Diaz. Pensiamo di concedere un parcheggio a costi contenuti per quanti saranno in possesso di abbonamento ferroviario o della metropolitana”.

Rotunno ricorda che il problema sarà risolto parzialmente grazie ai 6 milioni di euro circa che la Regione ha stanziato per sistemare via Kennedy e via Di Giacomo, dove saranno previste rientranze dei marciapiedi per la sosta delle vetture.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico