Aversa

Le Pro Loco casertane si riuniscono ad Aversa

UnpliAVERSA. Sabato 28 novembre, alle ore 15, ospiti della Pro Loco di Aversa, nella storica sede di via Botticelli, si riuniranno i rappresentati delle Pro Loco aderenti all’Unpli Caserta (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia).

Un appuntamento fortemente voluto da Rosanna Santagata, presidente della Pro Loco, la quale ha affermato che “Aversa può e deve ritornare ad essere uno dei principali bacini culturali della Campania. La possibilità offerta dal presidente Franco Pezone di tenere quest’importante riunione nella mia città, mi onora e mi stimola insieme a tutto il Consiglio di Amministrazione ad andare avanti per riaffermare col dialogo e con la forza del fare quest’obiettivo”.

L’importante appuntamento prevede diversi momenti primari, nei quali i presidenti delle Pro Loco casertane saranno chiamati a dare il proprio contributo.

Nel programma dei lavori sono previsti: l’approvazione del Bilancio di previsione e del relativo programma delle attività che si andranno a realizzare il prossimo anno, la modifica dello statuto provinciale per uniformarlo a quanto prescritto dalle Legge 383/2000 (Legge di Promozione Sociale) e la partecipazione al Mondocamper Sud che si terrà dal 5 al 13 dicembre alla Mostra d’Oltremare a Napoli.

Tema centrale dell’incontro sarà la prospettiva strategica che l’Unpli in provincia di Caserta dovrà avere per accrescere e consolidare la rappresentatività delle Pro Loco sul territorio, per affermare con autorevolezza la propria presenza ai tavoli di concertazione provinciali e locali.

Il presidente provinciale Franco Pezone in un passo della relazione afferma: “La cultura del dialogo e dello sviluppo sostenibile e condiviso della società civile casertana delle quali le Pro Loco sono protagoniste indiscusse, necessità di maggiore attenzione e considerazione, il Disegno di Legge di riordino del Turismo in Campania va seguito con molta attenzione, per evitare che possa generare danni e storture. Purtroppo, anche a causa dell’immobilismo politico provinciale, si sta facendo strada una politica di economia regionale, che potrebbe portare ad un ridimensionamento sensibile delle risorse pubbliche destinate alla nostra provincia, presseremo le rappresentanze politiche affinché siano maggiormente sostenute le contribuzioni pubbliche per le Pro Loco”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico