Aversa

La Normanna rifila due reti all’Igea Virtus

PernaAVERSA. Dopo la sonora sconfitta per quattro a due contro il Noicattaro, l’Aversa Normanna è costretta a fare risultato contro l’ultima della classe, reduce da un ottimo pari in casa del Manfredonia, l’Igea Virtus.

Prisco e Perna non fanno sentire la mancanza di Sarli, non schierato in campo da mister Sergio. I granata scendono in campo subito molto aggressivi e si rendono pericolosi sin dal primo minuto, è Perna a sfiorare la rete, cross di Massimo dalla destra, colpo di testa da due passi ma Deliperi gli nega la gioia del gol. Al 7′ sono ancora i granata che sfiorano la rete ed è ancora Deliperi il protagonista, tiro raso terra di Perna, estremo difensore che devia sul palo. Aversa Normanna padrona del campo e costantemente pericolosa. Al 18′ è Tovalieri che spreca malamente, ruba palla sulla trequarti, entra in area, tiro cross dove nessuno può arrivare, palla che termina sul fondo. Al 25′ Perna mette in area un pallone teso che mette in difficoltà la difesa ospite, Tovalieri al volo in mezza rovesciata però non concretizza al meglio, palla che sfiora di poco l’incrocio dei pali. Ancora i granata dalle parti di Deliperi, al 28′ è Prisco che sfiora la rete, estremo difensore che si salva con i piedi, dopo un tiro violento da due passi dell’attaccante granata. L’Igea Virtus viene fuori soltanto al 30′ con Cocuzza, incursione solitaria in area di rigore, tiro debole che si spegne tra la braccia di Pettinari. I granata trovano la rete al 34′ con Perna. Cross su calcio piazzato dalla destra di Massimo, palla indirizzata verso Perna che con un elegante stop di petto insacca senza problemi. Aversa Normmana uno Igea Virtus zero. Al 42′ Pistillo dalla sinistra mette in area un pallone invitante per Prisco, l’attaccante salta più in alto di tutti ma colpisce debolmente. Ancora Prisco che si fa pericolosissimo, cross da calcio d’angolo di Massimo, Prisco di testa ma è Deliperi il protagonista dell’azione, devia a lato egregiamente. La prima frazione di gara si chiude dopo un minuto di recupero.

Il secondo tempo inizia con un leggerezza da parte del direttore di gara, Pairetto fischia la ripresa ma l’Igea Virtus aspetta ancora il suo estremo difensore, applausi ironici per il fischietto di Nichelino. L’Igea Virtus sembra essere scesa in campo rigenerata, mette in difficoltà la compagine granata in almeno due occasioni, entrambe con Angotti. L’Aversa Normanna però non si fa intimidire affatto, al 7′ è Tovalieri che in mischia in area piccola tira addosso a Deliperi che si salva nuovamente con i piedi. Al 12’l’Igea Virtus effettua un cambio, esce Grillo entra il marocchino Benloukilia. Al18′ Mariniello dalla sinistra mette in area un pallone perfetto per Prisco, che non spreca l’occasione, colpo di testa netto e deciso che si insacca alla spalle di Deliperi, nulla può l’estremo difensore ospite. Gli abbracci sono tutti per Mariniello, assist perfetto per l’attaccante granata, i compagni lo festeggiano meritatamente. L’Igea Virtus prova con tutti i suoi mezzi a rimediare alla reti dei granata, ma ci riescono con poco successo, molto attenta la difesa dell’Aversa Normanna. Mister Zampollini cambia ancora le carte in tavola, esce Angotti entra Infimo. A seguirlo è mister Sergio, è Coquin che preleva Tovalieri, ottima la sua prestazione, esordio dal primo minuto per lui in questa stagione. Al 30′ st l’Igea Virtus resta in area dei granata per ben 4 minuti, tre i calci d’angolo in serie per gli ospiti, Pettinari molto attento. Mister Sergio effettua ancora un cambio, al 35′ esce Mariniello, uomo assist, ed entra Zolfo. Immediatamente Zampollini effettua anch’egli un nuovo cambio, esce Di Miceli entra Cocimano. Al 39′ st mister Sergio esaurisce i cambi, esce Perna entra Balestrieri, applausi a scena aperta anche per lui. Il primo vero tiro in porta dell’Igea Virtus è al 42′, Pettinari controlla senza problemi in due tempi. Subito dopo è Zolfo che colpisce la trasversale, tiro cross che Deliperi devia appunto sulla trasversale. Tre i minuti di recupero concessi da Pairetto, l’Aversa Normanna non fa altro che controllare le due reti di vantaggio.

La prestazione dei padroni di casa non ha deluso le aspettative della società e dei tifosi, aggressiva e precisa per tutti i novanta minuti, l’Igea Virtus non può far altro che essere passiva agli ardori dei granata. Prisco e Perna i firmatari di questa splendida vittoria.

Dagli spogliatoi i due volti della partita. Zampollini esterna la sua amarezza: “Abbiamo giocato con tanti giocatori fuori ruolo, siamo venuti ad Aversa in emergenza e si è visto, purtroppo stiamo attraversando da questo punto di vista un momento molto difficile, è chiaro che abbiamo delle lacune in fase difensiva ma ribadisco che oggi c’erano parecchi giocatori sacrificati, il risultato resta comunque giusto, l’Aversa Normanna ha fatto molto più di noi, ha meritato la vittoria”.

Sergio, dal canto suo, si presenta molto rilassato e soddisfatto: “Dopo la prestazione scialba di domenica scorsa contro il Noicattaro, ho chiesto ai miei di fare risultato, era ora che arrivassero questi tre punti in casa, c’è stata un po’ di preoccupazione, è chiaro che se fai tante azioni da gol e non concretizzi, un po’ di preoccupazione c’è. A Noicattaro non abbiamo fatto una buona partita, non ero contento, ma adesso dobbiamo continuare così, dobbiamo lavorare e prepararci bene per la prossima partita. Quello di domenica è stato solo un incidente di percorso, il calcio è questo, domenica abbiamo perso, abbiamo fatto i complimenti ai nostri avversari, ma resta il fatto che questo è un campionato molto difficile”. Sergio siesprime anche in merito all’assenza in campo di Sarli: “Sarli in tre settimane si è allenato pochissimo e con me chi non si allena non gioca. Purtroppo ha avuto problemi familiari e si è allenato davvero poco”.

Anche il presidente Spezzaferri è intervenuto in merito alla questione di Cosimo Sarli: “I nostri giocatori devono cercare di assumersi i propri impegni e responsabilità, come noi lo facciamo con loro così loro devono farlo con noi”. Infine, Sergio elogiaTovalieri, Massimo, Pistillo e Prisco: “Massimo è un ottimo giocatore, penso che ha tutte le qualità per poter giocare in categorie superiori, sta crescendo, così anche Tovalieri e Pistillo, sono ragazzi che si fanno trovare sempre pronti. Per quanto riguarda Prisco, penso che dipende soltanto da lui, ha qualcosina in meno rispetto agli altri a livello di mentalità, devo solo crescere di testa e ci deve credere, perchè ha delle ottime qualità”.

AVERSA (4-3-3): Pettinari; Ciminari, Parisi, Di Girolamo, Pistillo; Arini, Massimo, Mariniello (35’ st Zolfo); Tovalieri (30’ st Coquin), Prisco, Perna (40’ st Balestrieri). A disp: Cavaliere, Campanella, Longo, Sarli. All.: Sergio.

IGEA VIRTUS (4-4-2): Deliperi; Stelitano, Palma, Mottola, Procopio; Dimiceli (35’ st Cocimano), Stella, Grillo (14’ st Benloukilia), Cocuzza; Agostinelli, Angotti (29’ st Infimo). A disp: Cilli, Lo Verde, Calarco, Nuccio. All. Zampollini.

ARBITRO: Pairetto di Nichelino Assistenti: Lattanzi e Mertino

RETI: 34’ pt Perna (A), 18’ st Prisco (A)

NOTE: spettatori 700 circa. Ammoniti: Perna (A), Massimo (A), Benlooukilia (I), Parisi (A), Pistillo (A), Cocimano (I). Angoli 7-4 per l’Aversa. Recupero: pt 2’; st 3’. Pairetto fischia la ripresa ma l’Igea Virtus è ancora in 10.

14^ giornata del campionato di calcio di seconda Divisione della Lega Pro – Risultati Girone C: Aversa Normanna-Igea Virtus 2-0; Brindisi-Barletta 2-2; Cassino-Vibonese 1-1; Gela-Catanzaro 1-4; Melfi-Noicattaro 2-2; Monopoli-Cisco Roma 1-1; Scafatese-Juve Stabia 2-2; Siracusa-Manfredonia 0-0 (ieri); Vico Equense-Isola Liri 4-2.

Classifica al 22.11.09: Catanzaro 32 punti; Gela e Cisco Roma 27; Juve Stabia 26; Siracusa 24; Brindisi 23; Cassino 22; Barletta 20; Melfi 19; Scafatese 18; Aversa Normanna 16; Monopoli e Manfredonia 14; Noicattaro 12; Vico Equense 10; Isola Liri 9; Vibonese 8; Igea Virtus 7. Catanzaro penalizzato di 3 punti; Barletta, Igea Virtus e Vibonese penalizzate di 1 punto.

Prossimo turno (domenica 29 novembre): Barletta-Cassino; Catanzaro-Siracusa; Cisco Roma-Scafatese; Igea Virtus-Vico Equense; Isola Liri-Brindisi; Juve Stabia-Melfi; Manfredonia-Aversa Normanna; Noicattaro-Monopoli; Vibonese-Gela.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico