Aversa

Commercio, Ciaramella a Pollini: “Sei contraddittorio”

Ciaramella AVERSA. “L’intervista di Maurizio Pollini è contraddittoria”, così il sindaco Ciaramella in merito alle ultime dichiarazioni del presidente provinciale della Confesercenti.

“Da un lato – continua il primo cittadino – Pollini dichiara di non interessarsi più alla politica e dall’altro lato rilascia una dichiarazione in politichese. Allora delle due l’una: o si contraddice quando rilascia interviste o pensa di potermi punire per il mancato rilascio dell’autorizzazione per la Fiera in Centro. Pollini mi conosce bene, per cui farebbe bene a prendere distanze da entrambe le ipotesi. Le sue dichiarazioni sul Siad ribadisco, di natura prettamente politica, riportano un passaggio dove dichiara che l’approvazione in ritardo di questo strumento non può cancellare le tante occasioni perse. Allora chiedo a Pollini di enunciarmi una sola occasione che il commercio ha perso la mancata approvazione del Siad. Lui sa di dire il falso o, e sono convinto che così non è, non conosce assolutamente le regole che hanno determinato l’andamento del commercio in Campania”.

Ciaramella, poi, ripercorre alcune fasi che hanno portato all’approvazione dello Strumento d’intervento per l’apparto distributivo. “Tempo fa – dice il sindaco – chiesi a Pollini di accompagnarmi presso la Regione Campania con un suo superiore per accelerare l’approvazione dello strumento commerciale presso questo Ente. Si rese disponibile a farlo. A chiacchiere, però, perché da solo e senza l’ausilio dei rappresentanti del commercio, ho portato a termine anche l’approvazione del Siad. Un’operazione non chiara fin dal primo momento. Allora invito Pollini a lavorare per il bene dei suoi rappresentati perché da questo momento sarò io a vigilare sulla sua attività nei minimi dettagli per il bene del commercio ad Aversa. Non permetto a nessuno di rilasciare interviste punitive nei miei confronti da che opero sempre e comunque per il bene della comunità. Ed anche se qualche volta dovessi sbagliare, lo faccio sempre e comunque in buona fede”.

Il sindaco conclude: “Io, e solo io, non ho niente da dimostrare a nessuno e nel mio armadio non si troveranno mai scheletri nascosti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico