Aversa

Ciaramella: “Qualcuno in Regione vuole sabotarci”

Domenico Ciaramella AVERSA. Esiste un “dossier segreto” in cui si evince che in regione Campania a più livelli sono stati posti in essere meccanismi atti a causare danno alla città di Aversa.

Queste le forti affermazioni fatte dal primo cittadino Domenico Ciaramella nell’intervista rilasciata a Pupia. Il sindaco ha riferito che è in possesso di carte che attesterebbero una comprovata volontà da parte di qualcuno di sabotare progetti e finanziamenti diretti verso la città normanna. “Non permetto a nessun aversano, e non, di distruggere la mia città. – ha precisato Ciaramella – So cosa hanno fatto e non fatto i consiglieri regionali e so quello che hanno fatto e non fatto i parlamentari. Sono in possesso di carte inerenti ad uno specifica volontà di causare danni, a più livelli, alla città di Aversa”.

Replica alle forti dichiarazioni del primo cittadino il consigliere comunale del Partito Democratico Francesco Gatto: “Le dichiarazioni del sindaco sono inaccettabili. Esistono documenti segreti alla cittadinanza ed il sindaco Ciaramella li ha chiusi nel cassetto? Ma come parla tanto di scheletri nell’armadio e poi nel comò di casa ha quelli inerenti gli aversani? Trovo gravi le posizioni della maggioranza, sembra quasi un clima omertoso in cui tutto è poco chiaro. Sarò il primo a chiedere un consiglio comunale aperto in cui la maggioranza dovrà mostrare questo dossier segreto di cui si parla”.

Il clima nella maggioranza è torbido, la fascia tricolore sta cercando in queste ore di arginare il malcontento che serpeggia nella sua stessa maggioranza, e di certo, anche se molto esigua, l’opposizione cerca di fare del suo meglio per chiarire punti oscuri della vita politico-amministrativa cittadina. Se davvero esistono atti che attestino un fatto tanto grave è da auspicare che al più presto vengano resi pubblici, e che soprattutto non sia solo l’ennesimo gioco al massacro in vista delle elezioni amministrative.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico