Teverola

L’associazione “Eureka” mette radici a Teverola

Pasquale Buonpane TEVEROLA. Dopo essersi contraddistinta nel comune di Trentola Ducenta per progetti che hanno suscitato sempre interesse e per critiche costruttive molto spesso seguite dall’amministrazione locale, …

… il movimento socio-culturale Eureka, presieduto dall’avvocato Michele Apicella (nella foto a destra), apre una propria sezione a Teverola.

Dopo un anno e mezzo di vita, il movimento è molto noto nel paese di origine grazie ad alcune iniziative che hanno sempre coinvolto i cittadini, come la mozione riguardante il settore trasporti, volta ad ottenere il passaggio degli autobus per le vie della città, e, ancora, come la creazione di uno sportello legale messo a disposizione gratuitamente di tutti i cittadini e, in particolare, degli immigrati. Le redini del movimento a Teverola sono affidate all’avvocato Pasquale Buonpane (nella foto in alto), il quale potrà contare sull’apporto di persone qualificate, come lo stesso avvocato Apicella, già presidente del movimento, con un notevole bagaglio di esperienza politica e professionale. Insieme a loro ci sarà Emilio Paone, soprattutto noto come presidente dell’Associazione Italiana Sindrome di Stargardt (AISSt), associazione molto attiva a livello nazionale nel settore della ricerca scientifica.

“Già la scelta delle persone su cui potrò contare nella gestione del movimento a Teverola – commenta l’avvocato Buonpane – delinea quelli che sono i capisaldi: da un lato c’è la voglia di aiutare gli altri ,dall’altro c’è il desiderio di mettere a disposizione la nostra associazione di coloro che non parlano, per scelta o per necessità. Di coloro che preferiscono i bar e le sale giochi ai partiti e alle associazioni. Cercheremo di trascinare queste persone nei nostri dibattiti e nelle nostre discussioni”.

Michele ApicellaMa se, da un lato, il movimento Eureka si prefigge degli obiettivi di natura sociale, dall’altro, non esclude nessun mezzo lecito per realizzarli: “Non siamo ipocriti – sottolinea Buonpane – e, anzi, non ci fidiamo di chi lo è. Non apparteniamo alla categoria di quelli che vogliono stare con due piedi in una scarpa; sappiamo che per realizzare gli obiettivi che ci siamo prefissati abbiamo bisogno dello strumento politico e non lo nascondiamo. Offenderemmo chi ci sta a sentire se dicessimo che Eureka vuole restare lontana dalla politica e dai politici. Restarne fuori significherebbe impossibilità di realizzare gli scopi sociali e, quindi, con la dovuta cautela e trasparenza, Eureka starà a sentire tutti, per poi decidere di testa sua”.

Chiari gli intenti e schiette le affermazioni dei rappresentanti del movimento. Ma la questione si complica quando si va a considerare lo scenario politico attuale di Teverola. Da un lato la lista civica dell’ex sindaco di Lusini, dall’altro quella che si apprestano a formare i suoi ex alleati, e dall’altro ancora il gruppo prima capeggiato dal dottor Gennaro Caserta e adesso non si sa da chi. A tal proposito i rappresentanti di Eureka ci tengono a far sapere che, pur non disdegnando il mezzo politico, non si ritengono politici e non ci tengono ad esserlo a tutti i costi.

“Eureka ha dei progetti – continua Buonpane – ed ha bisogno di strumenti per realizzarli. A breve presenteremo il nostro gruppo alla comunità ed anche i rappresentanti politici di Teverola si ritengano già invitati all’inaugurazione. Sarà l’occasione per spiegare i nostri intenti e, a prescindere dai partiti, chi si sentirà di appoggiarci verrà da noi appoggiato”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico