Sant’Arpino

Voto di scambio, prosciolto Giuseppe Savoia

Giuseppe SavoiaSANT’ARPINO. Prosciolto con formula piena dall’accusa di voto di scambio per le elezioni amministrative del 2008 l’ex sindaco di Sant’Arpino, l’ingegner Giuseppe Savoia, difeso dall’avvocato Raffaele Costanzo.

Il Gip del Tribunaledi Santa Maria Capua Vetereha depositato il provvedimento a seguito dell’udienza camerale per il procedimento che vedeva indagato Savoia per il reato di voto di scambio.

L’accusa, formulata in una denuncia del 2008 e in successive memorie da esponenti dell’attuale giunta comunale, si riferisce ad una presunta attività clientelare di Savoia che, in cambio del voto nella campagna elettorale comunale del 2008, avrebbe offerto o promesso impieghi pubblici e privati presso l’azienda pubblica Ecoatellana Multiservizi s.r.l. a molti cittadini di Sant’Arpino.

Il giudice, dopoun’udienza nella quale sono state esposte le tesi dell’accusa e della difesa, ha accolto le argomentazioni difensive e sulla base dell’informativa dei carabinieri di Sant’Arpino del 2 marzo 2009, anche dopo il deposito dei verbali di interrogatorio di tutte le persone candidate al concorso (53) ascoltate dai carabinieri, ha ritenuto assolutamente infondate le accuse di fantomatiche pressioni di Savoia in relazione all’esercizio del diritto di voto per le elezioni amministrative del 2008, così come lo stesso giudice ha escluso irregolarità nello svolgimento del concorso.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico