Sant’Arpino

Tumore al seno, Commissione Pari Opportunita’ in campo per la prevenzione

Iolanda BoerioSANT’ARPINO. La Commissione Pari Opportunità del Comune di Sant’Arpino, presieduta da Iolanda Boerio, avvierà nei prossimi giorni un’importante campagna informativa per la prevenzione del tumore al seno.

L’iniziativa della Lega Italiana Lotta ai Tumori, che prevede la distribuzione di una serie di opuscoli “Nastro Rosa” e della famosa spillina con il nastrino rosa , sarà patrocinata dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Eugenio Di Santo, in particolar modo dal consigliere comunale delegato alle Pari Opportunità Maurizio Di Serio, e dall’associazione di volontariato Ama Onlus, presieduta dalla dottoressa Angela Maffeo, in sinergia con la Consulta Femminile della Lilt Caserta.

“Appena sollecitate – dichiara la presidente Boerio – abbiamo, come Commissione Pari Opportunità di Sant’Arpino, aderito con entusiasmo alla campagna ‘Il Nastro Rosa’, in quanto da uno screening territoriale abbiamo constatato come sia ancora poco diffuso il concetto di prevenzione del tumore al seno fra le donne di qualsiasi età. In modo particolare abbiamo deciso di lanciare un’operazione su larga scala con la distribuzione di opuscoli informativi nei vari esercizi commerciali in modo da favorire la conoscenza di questa tipologia di problematica. Ancora oggi, la parola tumore, soprattutto fra le persone di istruzione non particolarmente elevata, rappresenta un vero e proprio tabù, e si preferisce rimuovere il problema, senza sapere che spesso e volentieri malattie di questo genere sono guaribili se prese in tempo e curate in uno stadio non troppo avanzato. Per questo assumono un ruolo decisivo la prevenzione e la conoscenza dei termini della vicenda”.

La dottoressa Maffeo, in qualità anchedi rappresentante provinciale della Consulta Femminile della Lilt, rimarca come in “un periodo di grande sofferenza della sanità campana e nazionale, maggiormente colpiti sono proprio quei servizi che non danno riscontri economici immediati, ma che hanno una ricaduta pratica dopo anni quale appunto la prevenzione delle malattie tumorali. Per questo la Lilt Caserta in sinergia con l’associazione Ama Onlus ha deciso di sensibilizzare le amministrazione comunali, i Comitati per le Pari Opportunità , i centri accreditati, i distretti sanitari, i consultori, e tutte le istituzioni che in qualche modo hanno come ‘mission’ la prevenzione dei tumori al seno e della sfera femminile. La popolazione e i professionisti della Provincia di Caserta hanno risposto come sempre in maniera notevole mettendo a disposizione studi professionali, personale volontario, strutture amministrative per la distribuzione e la diffusione di materiale illustrativo ed informativo”.

“L’amministrazione comunale di Sant’Arpino in qualità di Autorità Sanitaria Locale – dichiarano il sindaco Di Santo e il consigliere delegato Di Serio – crede fermamente che fra i compiti peculiari di un ente territoriale, quale il Comune, vi sia proprio quello di mettere in atto tutte quelle iniziative volte a”istruire” la comunità sulle opportunità che la medicina e la ricerca oggi giorno mettono a disposizione per affrontare malattie e problematiche che se non affrontate adeguatamente possono incidere pesantemente sugli standard qualitativi di vita delle persone. Per questo patrociniamo quest’iniziativa voluta dalla Commissione Pari Opportunità che va nella direzione di informare e promuovere la salute delle donne di Sant’Arpino”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico