Sant’Arpino

Raccolta differenziata, 40 addetti alla sensibilizzazione

Rodolfo Spanò SANT’ARPINO. A circa venti giorni dalla partenza della raccolta della frazione umida dei rifiuti, grande è la soddisfazione espressa dal vicesindaco Rodolfo Spanò e dall’intera amministrazione comunale retta dal sindaco Eugenio Di Santo.

“Siamo assolutamente soddisfatti e orgogliosi – ha dichiarato entusiasta Spanò – per i risultati che siamo riusciti ad ottenere fino ad ora. Innanzitutto perché, nonostante le tante difficoltà, siamo riusciti a tenere fede alla nostra promessa e ad avviare la raccolta differenziata e, poi, per i risultati che abbiamo potuto riscontrare già in questa fase. A questo proposito il nostro più grande plauso va, ovviamente, a tutti i cittadini che hanno dimostrato di rispettare le regole, gli orari e i giorni di raccolta della varie frazioni dei rifiuti contribuendo, così, in maniera determinante, al corretto funzionamento dell’intero sistema della raccolta differenziata. Dallo scorso 5 ottobre, giorno in cui è stata ufficialmente avviata anche la raccolta della frazione umida dei rifiuti, il nostro comune ha raggiunto la cifra record di 11 tonnellate di umido in un solo giorno, cifra mai raggiunta da nessun altro paese di 15 mila abitanti”.

Spanò ha poi spiegato che “dallo scorso 19 ottobre sono stati nominati, nell’ambito del progetto P.O.R. Campania 2000-2006, in collaborazione con IDEEazioneImpres Srl, 40 addetti alla sensibilizzazione che in questi giorni, per circa due mesi, gireranno per le strade del nostro paese verificando la corretta attuazione della raccolta differenziata. Il loro ruolo sarà determinante in quanto, oltre a somministrare dei questionari, forniranno informazioni utili alla sensibilizzazione e chiariranno eventuali dubbi e perplessità relativi alle modalità della raccolta. I cittadini potranno riconoscerli dalla casacca di colore giallo e dai loghi della Regione Campania e del nostro Comune”.

Il vicesindaco ha precisato che nei giorni scorsi è partito anche il servizio di vigilanza attiva e tanti sono già i trasgressori individuati. Inoltre, le telecamere installate presso l’eco centro e sull’intero territorio comunale, hanno già consentito di individuare molti che, nonostante tutto, continuano a sversare illegalmente i rifiuti di ogni tipologia.

“E’ fondamentale – ha concluso Spanò – che l’intera cittadinanza continui a differenziare correttamene facendo della raccolta differenziata un vero e proprio stile di vita e contribuendo, in tal modo, al miglioramento della qualità di vita dell’intera comunità oltre che alla costruzione di un futuro migliore per i nostri figli”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico