Sant’Arpino

Carnevale atellano: “La canzone di Zeza”

 SANT’ARPINO. Si è costituito a Sant’Arpino il Comitato permanente per il Carnevale Atellano. Scopo principale è di promuovere ed organizzare, nell’arco dell’intero anno, una manifestazione che veda la partecipazione dell’intera cittadinanza.

“L’iniziativa – ha spiegato entusiasta il Presidente del Comitato Virginio Guida – nasce dalla volontà di contribuire alla crescita culturale del nostro territorio facendo rivivere le radici dell’Antica Atella, famosa per essere stata la culla del teatro italiano, e di cui il nostro paese rappresenta la più diretta continuità spaziale e temporale. E’ a questo scopo che è nata l’idea di costituire un comitato che, grazie alla collaborazione delle associazioni presenti sul nostro territorio, lavori tutto l’anno alla realizzazione della manifestazione carnevalesca. Perché il nostro progetto possa concretizzarsi è necessaria, però, la partecipazione dei cittadini di tutte le età. Per questo il logo del Comitato sarà scelto in base ad un concorso che coinvolgerà le scuole materne, elementari e medie del nostro paese e che premierà il più fantasioso e significativo perché il Carnevale è essenzialmente creatività e voglia di fare”.

“Il mio invito e quello dell’intero Comitato che ho l‘onore di rappresentare – ha continuato Guida – è rivolto, dunque, a tutte le associazioni e ai cittadini che vogliano partecipare rendendo unica ed indimenticabile questa esperienza e concretizzando un progetto che contribuirà, in maniera determinante, alla rivalutazione del nostro territorio e che attirerà persone da tutti i paesi limitrofi”.

Il presidente ha poi precisato che secondo il nostro programma già redatto per il Carnevale 2010, a partire dal sabato antecedente il martedì grasso, il paese sarà suddiviso in rioni, ognuno dei quali darà vita alla propria personale interpretazione del carnevale attraverso maschere e carri allegorici. La migliore rappresentazione sarà premiata con un trofeo annuale intitolato “Carnevale Atellano-la canzone di Zeza”.

Il rione vincitore riceverà un premio in denaro e avrà in custodia il trofeo, raffigurante il carnevale, fino all’anno successivo. “Un progetto importante ed ambizioso – ha concluso Guida – che vedrà spettacoli, sfilate e manifestazioni, che farà rivivere le nostre tradizioni e che renderà ancora più allegro il nostro paese in uno dei momenti più gioiosi e colorati dell’anno che è proprio il Carnevale. In pratica, una manifestazione che ci farà sentire parte di un’unica grande comunità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico