San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Allargamento di via Luxemburg, intesa tra Pascariello e Zitiello

da sin. Pascariello e ZitielloSAN MARCO EV. E’ stato siglato il protocollo d’intesa tra i Comuni di San Marco Evangelista e San Nicola La Strada per l’allargamento e la sistemazione di via Rosa Luxemburg, strada che attualmente segna il confine tra i due comuni limitrofi.

I sindaci delle due cittadine, Gabriele Zitiello ed Angelo Pascariello, hanno infatti deciso di mettere in cantiere un’opera attesa da tanto e di avviare a tal fine le necessarie formalità burocratiche, passo propedeutico all’esecuzione degli impegni assunti, su cui lavoreranno, per quanto di competenza, i rispettivi assessorati ai Lavori Pubblici guidati da Giuseppe Di Maio e Giovanbattista Zampella. Secondo quanto convenuto dalle due Amministrazioni, il Comune di San Nicola La Strada provvederà ad avviare gli espropri sui terreni del proprio territorio, per una larghezza di circa 4/5 metri lungo tutto il tratto di Via Luxemburg, mentre sarà compito del Comune di San Marco Evangelista provvedere a realizzare i lavori di allargamento della strada. I lavori di competenza dell’Ente sammarchese comprendono anche il rifacimento dell’impianto fognario; il progetto della rete fognaria di Via Luxemburg è, infatti, tra quelli compresi nelle compensazioni ambientali che il Comune di San Marco Evangelista ha ricevuto dalla Regione Campania. Tutti gli adempimenti per dar corso al protocollo d’intesa saranno predisposti dai due Comuni in previsione dei rispettivi bilanci previsionali per il 2010.

“La sinergia e la collaborazione interistituzionale sono strumenti sempre efficaci – hanno affermato i due assessori competenti Zampella e Di Maio – per snellire e velocizzare l’iter di realizzazione di opere necessarie allo sviluppo urbano delle comunità”. In particolare Zampella ha sottolineato che “già quando l’attuale sindaco Gabriele Zitiello era assessore ai Lavori Pubblici, tra i due Comuni si è potuta sperimentare con successo una fattiva collaborazione che trova ora conferma in questo importante Protocollo d’intesa”. “Ciascuno dei due Comuni – ha concluso Di Maio – ora provvederà a quanto di propria competenza nel rispetto pieno del protocollo d’intesa, così da addivenire quanto prima alla risoluzione di un problema ormai annoso che toccava le nostre cittadine”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico