Orta di Atella

Udeur chiede a Maroni la sostituzione dei commissari prefettizi

Roberto Maroni ORTA DI ATELLA. Una richiesta al ministro degli Interni Roberto Maroni per chiedere la sostituzione della commissione prefettizia nel caso in cui il 18 novembre non dovesse essere riabilitato il vecchio consiglio comunale.

E’ quanto annuncia il direttivo dell’Udeur di Orta di Atella in una lettera aperta che è stata spedita a tutti i cittadini del Comune atellano. I quadri del Campanile, nella lettera, portano a conoscenza dei cittadini di tutte le scelte che sono state adottate dalla terna commissariale.

“La Tarsu è stata aumentata del 40% – si legge in un passaggio della missiva – è stata introdotta la tassa sui passi carrabili aumentando sensibilmente la pressione fiscale sui cittadini”. Il direttivo dell’Udeur sottolinea come, nonostante la gestione straordinaria, il costo del personale sia cresciuto sensibilmente. “Si spendono 250mila euro all’anno per dirigenti esterni (direttore generale, capo della polizia municipale) – spiegano i vertici del Campanile nella lettera – ma si continua a dire che i soldi non ci sono, nonostante siano stati approvati due bilanci”.

A proposito di costi, nella stessa lettera si parla anche dei guadagni che percepiscono gli attuali amministratori di Orta di Atella. “Con una determina dello scorso mese di agosto è stata quantificata in quattromila euro pro capite l’indennità d’incarico per i commissari – si legge ancora nella lettera – e in 1800 euro il rimborso delle spese di viaggio”.

Il direttivo dell’Udeur, poi, sottolinea, come a fronte di questa situazione, ad oggi non si sia fatto nulla per le opere pubbliche e, come, sia stato enormemente trascurato lo sport, da sempre motivo di vanto per i cittadini di Orta di Atella.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico