Orta di Atella

Rifiuti e tributi, Roseto incalza i commissari

Peppe RosetoORTA DI ATELLA. “Nonostante siamo consapevoli del fatto che non sarà di certo la gestione Commissariale a risolvere tutti i problemi del nostro paese, …

… riteniamo però opportuno sollevare alcuni casi che richiedono interventi celeri e risolutivi da parte di chi oggi è chiamato a governare la vita amministrativa di Orta di Atella”. Lo afferma Peppe Roseto, del Movimento per la Sinistra.

“Consci – continua Roseto – che negli ultimi dieci anni e più di vita amministrativa si è pensato esclusivamente a costruire case abusive, lasciando l’intero paese in condizioni vergognose e fuori da ogni canone di vivibilità, è sotto gli occhi di tutti che i cittadini di Orta di Atella stanno subendo oltre il danno anche la beffa. Siamo dinanzi oggi ad un vero e proprio black out amministrativo, con la conseguenza che gli Ortesi sono costretti a vivere in un paese in cui mancano anche i servizi di normale amministrazione, nonostante versino alle casse comunali tributi spesso oltremodo salati. Una situazione inaccettabile a cui i Commissari Prefettizi devono porre immediatamente la loro attenzione. Il costo altissimo per i cittadini della gestione dello smaltimento rifiuti (tornato a 4,20 euro per mq) è ancora di più non giustificato visto che alcuni dei servizi che la società aggiudicatrice della gara dovrebbe prestare non vengono regolarmente erogati”.

“Non possiamo più accettare che sul suolo di Orta di Atella esista ancora oggi una discarica a cielo aperto, assolutamente lasciata a se stessa, libera di inquinare le nostre terre e la salute di tutti i cittadini. Quel sito va immediatamente bonificato e va incrementata la raccolta differenziata con l’individuazione di un’area sul nostro territorio da adibire ad isola ecologica. Il servizio di pulizia dei tombini e delle caditoie è assolutamente inesistente. Basta farsi un giro per le strade cittadine per rendersi conto delle pietose condizioni in cui versano proprio tali tombini e caditoie, pieni e otturati da monnezza e detriti di ogni genere”.

“I tributi che regolarmente i cittadini di Orta di Atella versano a cosa servono se non a ricevere servizi utili per la collettività?Oppure oltre i danni fatti dalle passate gestioni amministrative, dobbiamo anche subire la beffa di pagare tasse e tributi per coprire debiti e sperperi passati senza ricevere in cambio nessun servizio? Riguardo alla difficile situazione del nostro cimitero è evidente che vi è una difficoltà di gestione dovuta soprattutto alla mancanza degli spazi adeguati”.

“E’ quindi indispensabile operare per l’allargamento degli spazi cimiteriali. Senza di ciò la situazione andrà sempre più peggiorando. Vanno ripristinati immediatamente i servizi di normale amministrazione e in particolar modo bisogna sollecitare le ditte responsabili di tali servizi a svolgere il proprio dovere. La drammatica situazione dell’urbanistica e del diffuso abusivismo edilizio sul nostro territorio è di certo tra le emergenze principali a cui la Commissione Prefettizia sta lavorando, ma non bisogna fermarsi solo a quello”.

“Siamo pronti a collaborare con la terna commissariale, per amore della nostra terra e per vero senso di responsabilità. Non ci interessano sterili strumentalizzazioni e prossime campagne elettorali”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico