Orta di Atella

Cimitero, bonificate le aree degradate

 ORTA DI ATELLA. Sono corsi ai ripari i commissari del comune di Orta di Atella dopo la denuncia pubblica del consigliere regionale dell’Udeur Angelo Brancaccio sullo stato di degrado del cimitero.

Le minidiscariche che si erano venute a creare all’interno del camposanto cittadino sono state bonificate, mentre per revocare la delibera che vieta di seppellire i defunti nel fine settimana è stato disposto di consentire le esumazioni delle salme di sei anni.

“Sono stati riempiti tre camion di rifiuti cimiteriali – ha dichiarato Brancaccio – finalmente il nostro camposanto ha ritrovato quella dignità che un luogo del genere deve avere”. Il consigliere regionale dell’Udeur si rivolge, poi, direttamente ai commissari che guidano il Comune di Orta di Atella. “Li ringrazio per aver accolto la mia sollecitazione, anche se è grave che, per risolvere problemi così immediati e, nel contempo, così importanti per la vita dei cittadini ortesi, si sia reso necessario l’intervento di una figura esterna all’elefantiaca macchina comunale – ha sottolineato Brancaccio – ringrazio anche i commissari per la correttezza istituzionale dimostratami nel non comunicarmi, nonostante la mia richiesta esplicita, i provvedimenti adottati”. Brancaccio coglie l’occasione per ricordare ai commissari prefettizi la vicenda della mensa scolastica. “Spero di non essere informato anche per quanto riguarda la vicenda della mensa scolastica aumentata indebitamente dai prefetti – spiega – anche per quella vicenda ho illustrato ai commissari come ci siano i mezzi per evitare questo pesante rincaro che sono stati costretti a pagare i cittadini ortesi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico