Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Taglialatela: “Nuovi orizzonti culturali per i nostri studenti”

Antonio Taglialatela MONDRAGONE. La Regione Campania – Settore Politiche giovanili ha promosso l’erogazione di Borse di Studio per soggiorni annuali e semestrali all’estero per giovani studenti residenti nel territorio della regione …

… e frequentanti il terzo anno di una scuola secondaria superiore della Regione Campania. I termini per le borse di studio all’estero scadranno il 17 novembre 2009.

Se si è nati tra il 1 febbraio 1992 e il 31 agosto 1995 e si risiede nella Regione Campania si può, quindi, accedere ad una borsa di studio gratuita per vivere e studiare all’estero per un intero anno o per un semestre scolastico. Scopo del programma è promuovere l’educazione interculturale e la conseguente apertura ad obiettivi internazionali, alla conoscenza e allo scambio tra diverse culture.

Tutto questo sarà possibile grazie al fatto che ogni partecipante sarà ospitato presso una famiglia locale, che diventerà una “seconda famiglia” a tutti gli effetti e che permetterà allo studente di calarsi – da subito – nella nuova cultura e nel nuovo contesto ospitante. Il partecipante frequenterà una scuola superiore locale e avrà l’opportunità di vivere un intero anno come se fosse uno studente del posto. All’interno della scuola ospitante lo studente sarà assistito da un tutor, scelto all’interno del corpo docente, che lo seguirà durante tutto il percorso scolastico e nella scelta del piano formativo a lui più adatto.

“Con il Bando Intercultura – commenta l’assessore Antonio Taglialatela – la Regione Campania offre una concreta pobbilità ai nostri giovani studenti delle scuole superiori di poter studiare e di poter vivere il mondo globalizzato. Una esperienza di studio all’estero consente di aprirsi a nuovi orizzonti culturali, linguistici e a comprendere le dinamiche di un mondo sempre più globalizzato. Ovviamente il percorso di studio fatto nel paese ospitante sarà pienamente riconosciuto dall’Italia ed in tal modo lo studente potrà abbinare non solo il normale percorso scolastico, ma soprattutto la conoscenza di una cultura e di una nazione diversa dall’Italia. Ci vuole molto spirito di intraprendenza e voglia di aprirsi a nuovi orizzonti, cosa che sicuramente non mancherà in qualche giovane studente mondragonese”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico