Maddaloni - Valle di Maddaloni

Producevano marijuana: arrestati tre giovani di Maddaloni

da sin. Tramontano, Vigliotta e De MarcoMADDALONI. Gli agenti della sezione antidroga della Squadra Mobile di Caserta, diretta dal vicequestore Rodolfo Ruperti, hanno arrestato tre giovani di Maddaloni per produzione ai fini di spaccio di marijuana.

Giuseppe Tramontano, 19 anni, Michele De Marco, 24, e Salvatore Vigliotta, 19, sono stati sorpresi in un’abitazione di via Cornato mentre maneggiavano oltre 300 grammi di marijuana. I poliziotti, da alcuni giorni seguivano le mosse del terzetto, sul quale giravano voci insistenti che lo indicavano come punto di riferimento di diversi tossicodipendenti della zona.

Intorno alle 18 di sabato, gli agenti notavano sopraggiungere un’autovettura Hyundai Atos, di colore azzurro, con i tre giovani a bordo, che si fermava in prossimità del cancello adiacente al giardino dell’abitazione tenuta sotto osservazione, poi risultata essere di proprietà della famiglia di Tramontano. I tre scendevano dall’auto e raggiungevano, tramite una scala esterna di ferro, il sottotetto. In quel preciso istante i poliziotti facevano irruzione, soprendendo i giovani mentre stavano prelevando un numero cospicuo di rami di una pianta di “cannabis indica”, stesi ad essiccare su un filo di ferro, riponendoli in una cassetta di plastica per trasportarli altrove. Sul tavolo della cucina dell’abitazione gli agenti della sezione antidroga, al comando del sostituto commissario Massimo Ercolano, rinvenivano quattro barattoli di vetro, di quelli usati per le conserve di pomodori, che contenevano 303,9 grammi di marijuana, come poi accertato dagli esami di laboratorio.

I tre venivano quindi dichiarati in arresto. In considerazione della giovane età e della mancanza di precedenti penali, il giudice disponeva per loro gli arresti domiciliari in attesa dell’interrogatorio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico