Italia

Vilipendio ai danni di Napolitano, indagati Di Pietro e Belpietro

Antonio Di Pietro e Maurizio BelpietroROMA. Il leader dell’Idv Antonio Di Pietro e il direttore di ‘Libero’ Maurizio Belpietro sono stati indagati dalla Procura di Roma per l’ipotesi di vilipendio ai danni del Capo dello Stato Giorgio Napolitano.

Di Pietro è incriminato per le dichiarazioni rese in occasione del via libera allo scudo fiscale in cui affermò: “Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano affermando che non poteva non firmare la legge criminale sullo scudo fiscale, ha compiuto un atto di viltà ed abdicazione”.

Appena ha appreso la notizia il leader dell’Idv ha affermato: “Il ministro della Giustizia dia pure parere favorevole al procedimento. Sono curioso di sapere quali sono i limiti, come parlamentare e come cittadino, della mia libertà di critica nei confronti del presidente della Repubblica”.

Per quanto riguarda Belpietro, l’articolo incriminato è un fondo comparso sul suo quotidiano lo scorso 20 settembre in cui il direttore faceva riferimento alla visita del presidente della Repubblica a Tokio che s’intitolava “La dignità dello Stato non vale un fusillotto”. Belpietro accusava il capo dello Stato di aver fatto ritardare il rimpatrio delle salme dei sei parà uccisi a Kabul lo scorso 17 settembre per proseguire la sua visita in Giappone.

Sarà il Ministro della Giustizia Angelino Alfano a pronunciarsi sull’indagine con un parere vincolante a carico di Di Pietro e Belpietro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico