Italia

Torino, studente marchiato a fuoco dai compagni

 TORINO.Un’altra brutta storia di bullismoa scuola arriva da Torino.Un ragazzino di 13 anni è stato marchiato a fuoco su un braccio da due compagni di scuola, entrambi 14enni, con una penna su cui era stato incollato un pezzo di ferro riscaldato a forma di “M”.

I due studenti protagonisti sono stati denunciati per lesioni aggravate alla procura dei minori. Secondo il quotidiano La Stampa, la violenza sarebbe avvenuta durante l’intervallo: il ragazzo stava disegnando in classe quando, fra la prima e la seconda ora, i due compagni si sono avvicinati e, senza nessun motivo particolare, lo hanno “marchiato”. Il tredicenneguarirà in 20 giorni ma molto probabilmente dovrà essere operato da un chirurgo plastico. I genitori dello studente hanno presentato una denuncia al commissariato Dora Vanchiglia di Torino.

Il ragazzo, davanti ai poliziotti, quasi si sentiva in colpa di quello che è successo, descrivendo uno scenario quasi inquietante: “E’ già successo ad altri compagni. Dovevo fare attenzione. Mi hanno aggredito senza un motivo. Semplicemente ero il più facile da colpire. Durante il cambio fra la prima e la seconda ora, in classec’è sempre confusione. Io ero seduto al mio posto, stavo facendo un disegno. Lo giuro, tranquillo. Ho solo commesso l’errore di non guardarmi alle spalle”.

L’episodio si è verificatoall’Albe Steiner di Torino, lo stesso istituto professionale dove nel 2006 alcuni studenti filmarono l’aggressione ad un disabile durante le lezioni e la pubblicarono su Youtube.In quell’occasione i bulli agirono in un’altra succursale della scuola.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico