Italia

Scuola, Gelmini: “Puliscano i bidelli, no ad appalti esterni”

Il ministro dell'Istruzione Mariastella GelminiROMA. Il ministro dell’Istruzione, Mariastella Gelmini nel corso della sua audizione in commissione Cultura della Camera risponde alle critiche del Pd …

… e difende l’operato del governo in materia di erogazione di fondi per il funzionamento della scuola. Lo stesso ministro fa sapere che è compito del governo individuare gli sprechi e le sacche di inefficienza ed è per questo motivo che si dichiara contraria al fatto che i bidelli non puliscano le scuole e si appaltino le pulizie all’esterno.

“E’ uno spreco di risorse pubbliche. Sono contraria al fatto che i bidelli non puliscano le scuole e si appaltino le pulizie all’esterno. Abbiamo un sistema d’istruzione nel quale vanno individuati gli sprechi e le sacche di inefficienza. Ci sono dirigenti scolastici capaci di fare il proprio mestiere, e quindi anche di garantire scuole pulite, e altri che non sono capaci. E’ arrivato il momento dunque di affrontare il tema del reclutamento e della valutazione per vedere chi vale e chi no”.

Il ministro annuncia inoltre che il termine per le preiscrizioni alle scuole superiori, generalmente fissato per gennaio, verrà posticipato a febbraio. ‘La possibilità di scelta delle famiglie sarà posticipata a febbraio per consentire alle famiglie e agli studenti di avere una reale conoscenza delle novita’ previste dalla riforma in modo da essere in condizione di scegliere con consapevolezza il percorso di studi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico