Italia

Annozero invita la D’Addario e la maggioranza diserta la trasmissione

Michele SantoroLa scelta del conduttore Michele Santoro di invitare nella puntata di questa sera Patrizia D’Addario non è affatto piaciuta ai vertici del Pdl.

In primis il presidente del Consiglio che, dai microfoni di Sky, ha invitato gli esponenti del suo partito a non intervenire alla trasmissione: “È un errore attaccare Santoro. Bisogna dargli anzi più spazio possibile perché la verità è più forte di lui”.

Gli esponenti della maggioranza hanno sposato in pieno l’invito rivolto loro dal premier, anzi il presidente dei deputati del Pdl, Fabrizio Cicchitto ha voluto porre l’attenzione su vari programmi offerti dal servizio pubblico affinché i vertici rai intervengano: “Il fatto che ben due trasmissioni Rai, ‘AnnoZero’ e ‘In 1/2h’, si siano contese la presenza di Patrizia D’Addario con la vittoria della prima – afferma Cicchitto – è l’indice non solo dell’esplosione di una faziosità politica mai prima verificatasi, ma anche di un autentico e profondo degrado. Ma il problema Rai è più di fondo. A parte ‘Porta a porta’, che è fondamentalmente neutrale, esistono in Rai una serie di talk show e di cosiddetta satira politica, ‘L’Infedele’ (che però va in onda su “La 7”, ndr), ‘Ballarò’, ‘Parla con me, ‘Annozero’, ‘Report’, ‘Che tempo che fa’, ‘In 1/2h’, tutti orientati politicamente a sinistra con gradazioni diverse di faziosità”.

Anche la Lega si è schierata contro la decisione di Santoro di invitare la D’Addario in trasmissione, come afferma il deputato del Carroccio Gianluca Pini che chiede in un’interrogazione urgente al titolare del Tesoro: “La prevista partecipazione della escort Patrizia D’Addario ad “Annozero” è condizionata dal pagamento da parte di Rai o di qualsiasi sua consociata o controllata di un cachet, rimborso o qualsivoglia contropartita in

denaro?”.

In risposta alla Lega interviene Roberto Ciullo del Pd che ha affermato: “E’ cominciata la liquidazione del servizio pubblico la lettera di Cicchitto, con una nuova lista di proscrizione di trasmissioni sgradite, apre la strada a un vero tentativo di mettere il bavaglio al pluralismo televisivo in Rai”.

Oltre all’escort pugliese ospite della serata sarà anche Marco Travaglio che ha rivelato che chiederebbe alla D’Addario qualche particolare sulla vicenda che la vede coinvolta: “Cosa chiederei alla D’Addario? Qualche particolare in più su queste proposte di candidature nelle elezioni europee dopo il passaggio nel lettone di Putin. È questo che trasforma una vicenda privata in una pubblica. Come è stato possibile che finisse in lista? Chi l’ha contattata? Com’è che una prostituta entra nelle liste per le comunali e sta per entrare in quelle per le europee? Questo mi interessa molto e mi auguro che esca in trasmissione. Io, del resto, so solo che c’è, ma sono un ospite come lei”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico