Italia

Alfano: ‘I detenuti stranieri devono scontare la pena nel loro Paese’

Angelino AlfanoROMA. Il ministro della Giustizia Angelino Alfano è volato a Bruxelles dove incontrerà il commissario europeo alla Giustizia Jacques Barrot per discutere della problematica situazione del sovraffollamento delle carceri italiani.

Infatti, in Italia si trovano oltre 64mila detenuti a fronte dei 40mila di capienza degli istituti di pena. Secondo indiscrezioni, il Guardasigilli avrebbe pronta una proposta: far scontare la pena in patria agli stranieridetenuti nelle carceri italiane.

“In Italia – spiega Alfano – ci sono 64mila detenuti in carceri previste per 40mila. Oltre 20mila sono stranieri se i detenuti fossero solo italiani ci starebbero larghi. L’Europa si faccia carico di stipulare nuovi trattati, ergendosi a garante della stipula in alcuni casi, e dell’adempimento in altri, per consentire che i detenuti stranieri possano scontare la pena nel loro Paese”.

Altra ipotesi, se questa prima non fosse realizzabile, che l’Unione Europeaaiuti la costruzione di nuove carceri nei Paesi come l’Italia che patiscono il sovraffollamento per la presenza di detenuti stranieri.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico