Home

La Fiorentina cala il poker in Ungheria: Debrecen battuto 4 a 3

Adriian MutuLa Fiorentina di Prandelli dopo l’ottimo pari di Torino con la Juventus conferma i suoi progressi anche in Champions andando a vincere sul difficile campo del Debrecen.

Protagonista indiscusso della serata il rumeno Adrian Mutu autore di una doppietta e di un assist al bacio per Gilardino.

La partita si mette però subito male per i viola che al 2’ sono già sotto: cross dalla sinistra e Cvitkovics batte l’incolpevole Frey.

Passano appena quattro minuti e Mutu ristabilisce la gara sul punteggio di parità.

I viola sono più aggressivi e dopo un recupero di palla a centrocampo parte l’azione del 2 a 1: lancio di Cristiano Zanetti per Mutu che finta il tiro e passa a Gilardino che da solo firma il vantaggio ospite.

La Fiorentina potrebbe fare il tris ma solo la traversa frena la botta di Vargas dal limite dell’area. La superiorità degli uomini di Prandelli si concretizza al 20’ quando Gilardino è bravo a coprire la palla e a servirla a Mutu che esplode un destro dal limite che si insacca all’incrocio dei pali.

La formazione ungherese non ci sta e al 28’ Rudolf accorcia le distanze.

Passano appena cinque minti e Santana firma il poker con un morbido sinistro dopo la respinta del portiere ungherese su tiro ravvicinato di Mutu.

Nella ripresa inutile la perla di Coulibaly che con un destro a giro dalla sinistra fulmina Frey.

Una vittoria meritata che non fa altro che confermare le certezze di Prandelli, ossia quella di avere una squadra tosta e di aver ritrovato un campione quale Adrian Mutu.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico