Gricignano

Rifiuti, raccolta a ‘singhiozzo’: ma la soluzione è vicina

Giacomo Di RonzaGRICIGNANO.In questi giorni, causa lo stato di agitazione dei dipendenti del Consorzio Unico di bacino delle province di Napoli e Caserta, la raccolta dei rifiuti solidi urbani sui territori afferenti all’Ente sta procedendo a ‘singhiozzo’.

Una situazione che, entro metà della prossima settimana, dovrebbe comunque risolversi anche alla luce dello stanziamento di 2,5 milioni di euro da parte del sottosegretariato alla presidenza del Consiglio per l’emergenza rifiuti, retto da Guido Bertolaso.

A Gricignano, l’amministrazione comunale, tramite il vicesindaco e assessore all’ambiente Giacomo Di Ronza, ha provveduto ad avvisare, attraverso manifesti pubblici, la cittadinanza dei disagi a cui si potrà incorrere in questo periodo. Lo stesso Di Ronza che ha ringraziato tutti i cittadini per “lasensibilità e la collaborazione che hanno sempre dimostrato in situazioni critiche come quella attuale”.

Intanto, l’amministrazione ricorda che il Comune di Gricignano ha siglato un protocollo d’intesa con la Regione Campania, che vede la collaborazione dei volontari dell’associazione “CamUrrà”. Si tratta del progetto “Campania Pulita” grazie al quale tutti i cittadini, le associazioni di volontariato e le parrocchie possono raccogliere e consegnare carta e cartoni, imballaggi di plastica, di vetro, di alluminio e di acciaio direttamente al Centro di Raccolta allestito presso la locale piattaforma convenzionata con il Consorzio Nazionale Imballaggi (Conai), ricevendo in cambio un corrispettivo. I rifiuti da riciclare dovranno essere separati, svuotati, puliti e possibilmente ridotti di volume.

I cittadini, al momento del conferimento, dovranno essere muniti del codice fiscale e di un documento d’identità valido (carta d’identità o patente). I rifiuti riciclabili possono essere consegnati presso la Società di Recupero Imballaggi (Sri) di Gricignano di Aversa (Zona Industriale – Stabilimento Erreplast) nei giorni feriali con la seguente modalità: Martedì e Giovedì 14 – 17 – Sabato 9 – 13.

Gli importi previsti per ogni 100 chili conferiti sono: alluminio 28,80 euro; plastica 18,93 euro; acciaio 5,63 euro; vetro 2,17 euro; carta 1,84 euro.

Si possono consegnare carta (cartone, scatole e scatoloni, cartoni per bevande, giornali, riviste, volantini, fotocopie), plastica (bottiglie, buste, flaconi per detergenza e per igiene personale, vasetti, vaschette), vetro (bottiglie, barattoli, vasetti), alluminio (lattine per bevande, vaschette, fogli, bombolette, scatolette), acciaio (barattolame, latte e lattine, bombolette, tappi). Possono essere conferiti al massimo 100 chilogrammi complessivi al giorno a persona/associazione/parrocchia.

L’importo per i conferimenti effettuati sarà disponibile presso tutti gli sportelli delle Poste Italiane a partire dal venerdì della settimana successiva a quella in cui è stato completato il conferimento.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico