Esteri

France Telecom, 25esimo suicidio tra i dipendenti

France TelecomPARIGI. Un altro suicidiotrai dipendenti di France Telecom, il venticinquesimo dall’inizio del 2008, per i problemi interni e le condizioni di lavoro e stress a cui sarebbero sottoposti.

Si tratta di un ingegnere 48enne della società, impiegato presso il centro R et D di Lannion, sposato e padre di famiglia.Si è impiccato nella sua abitazione nella città settentrionale di Lannion. L’uomo era in permesso per malattia, secondo quanto gli era stato ordinato dal medico aziendale.Prima di lui,la notte tra il 29 e il 30 agosto scorso, si era tolto la vita un altro tecnico del centro di ricerche, senza lasciare un messaggio di spiegazione del gesto.

I sindacati di France Telecom hanno lanciato un appello al personale ad agire in tutti i modi e in particolare organizzando assemblee generali il 20 ottobre, giorno della prossima seduta di negoziati sullo stress da lavoro, sottolineando che il personale dipendente “è sempre in pericolo”.

Il 5 ottobre scorso, proprio a seguito dell’ondata di suicidi fra i dipendenti, si era dimesso il numero due di France Telecom, Louis Pierre Wenes. Il dirigente era statosostituito, con effetto immediato, da Stephane Richard, ex capo di gabinetto del ministro dell’economia Christine Lagarde e considerato vicino al presidente Nicolas Sarkozy.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico