Cesa

Servizi sociali, Cesa firma per il Partenariato Istituzionale Locale

Vincenzo De AngelisCESA. Anche il comune di Cesa è entrato ufficialmente a far parte del Partenariato Istituzionale Locale (Pil) stipulato tra i comuni appartenenti al Sistema territoriale di Sviluppo E4 del Ptr.

Il sindaco Vincenzo De Angelis, nella riunione tenutasi giovedì, ha firmato il protocollo d’intesa per la costituzione e il funzionamento del Pil insieme al vicesindaco del comune di Gricignano d’Aversa Giacomo Di Ronza e al sindaco di Succivo Francesco Papa.

Il Pil, che rappresenta un programma di sviluppo territoriale nell’ambito degli Accordi di Reciprocità, era già stato sottoscritto in precedenza dai comuni di Casal di Principe, Casaluce, Casapesenna, Frignano, Lusciano, Parete, San Cipriano d’Aversa, San Marcellino, Trentola Ducenta e Villa di Briano nell’ambito delle risorse del Programma d’Attuazione Regionale del Fondo Aree Sottoutilizzate della Campania (Par Fas 2007-2013).

L’Accordo di Reciprocità rappresenta uno strumento di sviluppo integrato, con il quale la Regione approva un insieme di azioni coerenti definite unitariamente dalle Amministrazioni Locali facenti parte, prevalentemente, di un unico Sistema Territoriale di Sviluppo identificato dal Piano Territoriale Regionale ovvero in deroga a tale percentuale in caso di Campo Territoriale Complesso, aventi un comune obiettivo di sviluppo sulla base di un Programma di Sviluppo Territoriale da esse elaborato ed approvato.

Gli Enti firmatari sono interessati a partecipare ad un comune percorso di sviluppo territoriale in quanto, preso atto dei gravi problemi concernenti la qualità della vita e l’occupazione che attanagliano i territori comunali rappresentati, condividono la strategia di definire, attraverso strumenti di programmazione negoziata integrata, linee di sviluppo adeguate a perseguire gli obiettivi comuni, a costruire azioni e progetti capaci di implementare, in una logica di leale collaborazione intercomunale e con il pieno coinvolgimento del partenariato economico e sociale, un piano strategico che rilanci, anche in forza della pregressa esperienza partenariale di Programma di Sviluppo Urbano Integrato sancita col protocollo di intesa del 2006, sotto l’aspetto del miglioramento della qualità della vita e dello sviluppo economico, i territori amministrati.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico