Cesa

Circolo Didattico, presentato il programma “Scuole Aperte 2009-2010”

Da sin. Stafano Verde, Carolina Levita, Adriana Mincione e Santina Dell'AversanaCESA. “La scuola si apre al territorio e, passando per esso, si arricchisce di nuovi saperi e torna migliore al punto di partenza”.

Emblematico è tale concetto espresso dalla dottoressa Santina Dell’Aversana per spiegare quale sia lo scopo peculiare dell’iniziativa “Scuole Aperte”. La referente provinciale del progetto, infatti, è intervenuta mercoledì 28 ottobre presso il Circolo Didattico di via Campostrino per la presentazione del programma di “Scuole Aperte 2009-2010”.

Saranno sei i percorsi che prenderanno il via dalla prossima settimana e consentiranno di aprire la scuola di pomeriggio offrendo agli alunni nuove opportunità formative. Come ha sottolineato la professoressa Adriana Mincione, dirigente scolastica del Circolo Didattico di Cesa, i laboratori seguiranno l’impronta dei precedenti poiché “squadra vincente non si cambia”.Lo scorso anno, infatti, i progetti di “Scuole Aperte” hanno riscosso un grande successo sia con gli alunni che con gli adulti tanto che lo spettacolo del laboratorio di teatro dal titolo “Un mondo libero per un mondo nuovo”, la cui regia è stata curata da Gennaro Capasso, ha trionfato alla rassegna regionale “Teatri della Legalità”.

Alla presentazione di “Scuole Aperte erano presenti anche la coordinatrice del progetto Carolina Levita, gli esperti esterni dei singoli percorsi e l’assessore alla Pubblica Istruzione Stefano Verde che ha affermato: “Questa scuola è per l’intera Amministrazione comunale un motivo d’orgoglio. Vorrei ringraziare la dottoressa Mincione che ha portato nell’istituzione scolastica locale una straordinaria vivacità e un prezioso rinnovamento, il corpo docenti e non docenti e le associazione presenti sul territorio che collaboreranno con noi. I risultati raggiunti l’anno scorso sono il frutto di un lavoro di squadra perchè anche il territorio ha risposto bene all’iniziativa di “Scuole Aperte” che ormai, da tre anni a questa parte, ha messo le radici”.

Il programma Scuole Aperte 2009-2010 intitolato “O luogo: lo cunto del li cunti” consisterà in sei perzorsi: “Dialogo tonico in acqua”, “Ce steve ‘na vota…e mò ce sta ancora”, “Ball ‘ncopp ‘o tammurr”, “Il teatro del racconto”, “Giornalino on-line” e “Cinque ragioni per leggere”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico