Napoli Prov.

Giò Vescovi e i Bloomomento al Black Cat di Caserta

Giò Vescovi e i BloomomentoCASERTA. Dopo un anno in cui hanno raggiunto le 70 esibizioni in giro per l’Italia, dopo una estate piena di soddisfazioni, tra le quali la partecipazione alla finale del Festiva Pub Itali 2009 in Piazza Duomo a Messina, …

…alla rassegna Melizzano in Blues a Melizzano (Benevento) e al Carpineto Jazz Festival, i Bloomento ripartono in grande stile la stagione invernale di concerti, esibendosi al prestigioso Black Cat di Caserta.

Questo gruppo tutto ciociaro inizia la propria storia rompendo il ghiaccio sul palco del Dada Club di Alatri il 23 maggio 2008, proponendo un repertorio composto da standard jazz e da pezzi rubati al rock, al cantautorato italiano, al pop internazionale, completamente stravolti e riarrangiati in chiave swing/jazz, con uno stile assolutamente riconoscibile e personale.

Da li in poi le esibizioni si susseguono e i ragazzi partecipano subito dopo anche alla Blues Night che apre l’edizione del Liri Blues Festival 2008 e alla finalissima del Festival Pub Italia 2008 a Barcellona Pozzo di Gotto (Me), dividendo il palco con artisti del calibro di Tony Esposito, Pietra Montecorvino, Francesco Baccini.

I componenti del gruppo vantano esperienze e gusti anche molto diversi nel campo musicale, ma insieme mostrano un’intesa che coinvolge e appassiona il pubblico. “Il più bel complimento che abbiamo ricevuto? Una sera alla fine di una esibizione ci dissero: siete 5 ma quando suonate siete uno solo” raccontano i Bloomento in uno scherzoso doposerata.

Dopo un anno dal primo spettacolo iniziano a proporre anche dei pezzi composti da loro, che riscuotono subito una buona risposta del pubblico.

Il 23 ottobre al Black Cat si esibiranno accogliendo sul palco un ospite d’ eccezione, nonchè grande amico nella musica e nella vita, il bluesman casertano Giò Vescovi, che insinuerà le calde note della sua armonica duettando con in Bloomento in alcuni dei suoi brani tratti dall’album “Come dentro un blues”.

Giò Vescovi è da decenni nel campo musicale nazionale. Nativo siciliano, si trasferisce a Caserta dopo il ’68, iniziando subito il percorso che lo porterà, negli anni 90, definitivamente al Blues, dopo aver attraversato quasi tutti i generi musicali. Negli ultimi anni ha condiviso il palco con Paul Young, Sherrita Duran, Tony Coleman, Nick Becattini, Los Pacaminos, Marco Zurzolo, Pietro Condorelli, Antonio Onorato, Ernesto Vitolo, Enzo Gragnaniello, Tony Cercola, Pietra Montecorvino, Tony Esposito, Franco Fasano, Shemekia Copeland, John Lee Hooker jr, Joe Amoruso, Mario Insenga (Blue Staff). Si è esibito in location di tutto rispetto: Sparanise Blues Festival, Melizzano in Blues, Blues Festival Città di Palermo, Macchia Blues, Aventino in Blues, Pignola Blues Festival, Molinara Folk & Blues Festival, Policoro Blues in Town, Notte Bianca a Caserta in diretta su Tv Luna, Festival Pub Italia 2008, Green Hills Blues Festival, Baia Domizia Blues Festival 2008 e in ultimo ospite da 16 al 19 luglio al Blues in Town Internationa Festival 2009 di Policoro (Mt). Nell’ aprile 2008, viene pubblicato il suo lavoro di blues in italiano “Come dentro un blues”, quindici brani che raccontano storie di tutti i giorni…..e di tutte le notti. Di prossima uscita il nuovo album “Ci riprovo ancora…in blues”. Infine ricopre la carica di vice-direttore nazionale del Festival Pub Italia e cura dal 2006 la direzione artistica del Melizzano Blues. A tutt’ oggi lavora su quasi tutto il territorio nazionale.

Insomma, il 23 ottobre al Black Cat di Caserta, uno spettacolo da non perdere e che promette sicuramente il pieno di emozioni.

I Bloomento: Roberta Costantino, voce – Attilio Iannilli, piano – Emanuele Daranghi,basso – Davide Di Fabio,sax – Mirko Mazzocchia, batteria.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico