Caserta

Galà dei Campioni 2009, premiata la Caserta sportiva

Domenico “Mirko” ValentinoCASERTA. Sport e bellezza nell’aula consiliare della Provincia in occasione del Galà dei Campioni 2009, che ha visto sfilare in passerella la “Caserta che vince” con il mondiale di pugilato Domenico “Mirko” Valentino, …

…la squadra scudettata della Des Softball Caserta e tanti altri eccezionali protagonisti della recente stagione sportiva, e la “Caserta che piace” con le finaliste casertane al Concorso di Miss Italia, Mirella Sessa di Sessa Aurunca, seconda classificata, e Tiziana Morgillo di Santa Maria a Vico, quinta classificata.

Una festa di gioventù che rappresenta, come ha sottolineato il commissario straordinario alla Provincia Prefetto Biagio Giliberti, la celebrazione delle eccellenze casertane, quelle a cui bisogna riferirsi per superare, con una immagine vincente e positiva, tanti aspetti negativi che ancora attanagliano la nostra comunità.

“Lo sport agonistico- ha aggiunto il presidente del comitato provinciale Coni Michele De Simone – ci rilancia nelle classifiche di rendimento a livello nazionale, dove invece occupiamo i posti di retroguardia nell’economia e nella vivibilità e dobbiamo essere fieri dei nostri campioni che, pur in condizioni difficili, riescono a centrare risultati altrimenti impossibili”. Il massimo dirigente dello sport casertano ha ricordato l’eccezionalità di una stagione, appunto questa in via di conclusione, cheè stata caratterizzata da due date storiche, il 2 luglio quando a Pescara ai Giochi del Mediterraneo, in un sol pomeriggio, gli atleti casertani conquistavano cinque medaglie d’oro con i pugili Valentino, Clemente Russo e Parrinello, il judoka Elio Verde, il tiratore Ennio Falco, e il 12 settembre quando a Milano il pugile Valentino trionfava nell mondiale dei pesi leggeri e a Caserta la Des vinceva il suo primo scudetto nel softball, centrando subito dopo anche il successo in Coppa Italia.

E dopo l’intervento del viceprefetto vicario Franco Provolo, che evidenziava l’aspetto etico ed educativo dello sport, si procedeva alla premiazione, effettuata anche dal comandante della Scuola di Maddaloni generale Greco, dal comandante provinciale dei Carabinieri, colonnello CrescenzioNardone, dal preside della Facoltà di Matematica Melone, dal vicequestore Torre, dalla dottoressa Manuela Perego della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, dai sindaci di Marcianise, Antonio Tartaglione e di Sessa Aurunca, Luciano Di Meo, dal colonnello Di Giulio del Rav di Capua, daltenente colonnelloIadarola della Guardia di Finanza, dal segretario generale della Federazione Pugilistica Italiana Alberto Tappa, con il presidente regionale Apa e l’indimenticabile campione Elio Cotena, dal dirigente del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre Francesco Pennisi con l’allenatore nazionale di judo Olindo Rea, il segretario generale della Provincia Roberto Caruso.

Oltre alle miss Mirella Sessa e Tiziana Morgillo, intervistate dallo speaker Lucio Bernardo, ricevevano la medaglia fatta coniare dalla Provincia presso gli artigiani del Tarì, il campione del mondo indoor di tiro con l’arco Luca Di Benedetto di Capua, l’oro a squadre e bronzo individuale nel karate agli europei di Zagabria Lucio Maurino di Portico, il bronzo a squadre agli Europei di Genova nel tennistavolo paralimpico Nicola Molitierno di Aversa, il bronzo nel judo ai Giochi del Mediterraneo Francesco Faraldo di Trentola Ducenta, l’olimpionico di pugilato e oro ai Giochi del Mediterraneo Vittorio Jahin Parrinello di Piedimonte Matese con il maestro Giuseppe Corbo, l’oro nel judo ai Giochi del Mediterraneo Elio Verde di Trentola Ducenta, l’oro ai Giochi del Mediterraneo nel tiro a volo Ennio Falco di Capua, la società Des Caserta con il suo presidente Michele Tarabuso e la capitana Francesca Seguella per il tricolore nel softball, l’oro ai mondiali di Milano di Domenico “Mirko” Valentino olimpionico di pugilato con il maestro Raffaele Munno. Premiati anche l’oro nella pallanuoto ad Atene Noemi Toth Villani, il bronzo nel pugilato a Los Angeles Angelo Musone, oggi consigliere federalee il mitico portiere del “settebello” Paolo Trapanese. Unico assente l’altro pugile di Marcianise Clemente Russo, chiamato a Milano in una concomitante trasmissione Tv da dove ha inviato i saluti alla “Caserta sportiva”.

da Tv Luna

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico