Caserta

All’Itc ‘Terra di Lavoro’ appuntamento con la lettura

CASERTA. Sarà presentato martedì 20 ottobre, alle 16.30, al Caffè Letterario dell’Itc “Terra di Lavoro” di Caserta, il libro di Salvatore D’Ambrosio “Barcollando nell’indicibile” (Editore-Bastogi).

All’incontro saranno presenti il preside dell’Itc Terra di Lavoro Carmine Aurilio, la coordinatrice delle attività culturali Miresa Manganiello, diversi docenti dell’istituto nonché gli studenti. Fra i relatori anche l’attore teatrale Giovanni Gallo che presenterà il programma di Lectura Dantis in programma presso l’istituto casertano il 10 novembre alle 16.30.

La nota introduttiva al volume è curata da Brandisio Andolfi che scrive: “L’autore si rivela in questa raccolta veramente figlio del suo tempo e, come poeta, cantore fedele di tutti i moti, gli stati d’animo, le osservazioni, le considerazioni, le gioie, i malumori psicologici ed esistenziali, che fermentano il crogiuolo dei sentimenti reali e spirituali di questo inizio del terzo millennio. La sua poesia è, in questo modo, nuova nello stile e nel contenuto; è poesia bisognosa di riflessione e considerazione oltre che di un’attenta analisi da parte di chi la legge”.

Salvatore D’Ambrosio è nato a Napoli nel 1946. Attualmente vive e lavora a Caserta. Dopo gli studi tecnici, si iscrive ad Economia. Insieme all’attività di docente continua a seguire gli studi storici sul regno di Napoli e i Borbone. Negli anni ’70 inizia la sua collaborazione con emittenti televisive locali e riviste. Su “La Tribuna del Collezionista” di Gaeta (Latina) pubblica alcuni studi sull’organizzazione amministrativa del Regno di Napoli. A partire dagli anni ’90 partecipa a diversi concorsi lette-rari riscuotendo consensi e riconoscimenti, tra cui la lettura di alcune sue poesie in piazza a Caserta e alcuni premi: “Tempo Poetico per la Pace”, Milano; “Castelnuovo Bocca d’Adda”; “Casalpusterlengo”; “S. Valentino”, Terni; “Histonium”, Vasto (Chieti); “G. Stolfì”, Pignola (Potenza); “Esposito”, Penisola Sorrentina. Nel 1989 ha pubblicato Annullamenti di Terra di Lavoro-studio sul servizio postale nel territorio dell’antica Liburia, dall’Unità d’Italia all’inizio del nuovo secolo (1861-1899). Alcune sue poesie sono inserite in raccolte poetiche e antologie.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico