Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Casapesenna, agevolazioni tributarie per chi denuncia il racket

Fortunato ZagariaCASAPESENNA. In tempi di bilanci e rendiconti amministrativi, l’amministrazione casapesennese ha adottato una scelta a favore della legalità.

Durante la seduta consiliare del 18 luglio scorso è stato stabilito che “a decorrere dal 1 gennaio 2009 i cittadini che abbiano denunciato tentativi di estorsione per i quali, a seguito di sentenza si sia avuto provvedimento di rinvio a giudizio o sentenza di condanna, sono esentati per la durata di tre anni dal pagamento dei tributi comunali…”.

L’esenzione verrà accordata a decorrere dall’anno di presentazione della richiesta da inoltrare all’ufficio Tributi del comune unitamente ad attestazione rilasciata dalla competente magistratura ovvero dalla Prefettura da cui risulti la circostanza della proposizione della suddetta denuncia e l’esito del rinvio a giudizio ovvero della sentenza di condanna.

“Ritengo che la nostra iniziativa – hanno dichiarato il primo cittadino di Casapesenna, Fortunato Zagaria, e l’assessore ai tributi Raffaele Cangiano – finalizzata alla lotta del fenomeno criminale dell’estorsione sia in chiara armonia con quanto già concordato con il protocollo della legalità”.

L’iniziativa del comune casertano, uno dei pochissimi comuni della Campania ad aver intrapreso tale scelta,segna una tappa importante a sostegno della legalità, non a caso sostenuta da entrambi gli schieramenti politici presenti all’interno del consesso comunale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico