Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Alba Casale, il presidente attacca il comitato regionale

Francesco Turco CirilloCASAL DI PRINCIPE. Domenica debutto in casa dell’Alba Casale contro il Pro Piedimonte, partita di ritorno di “Coppa Campania – Trofeo Sergio Iannaccone”, terminata 0-0 all’andata.

Alla vigilia della gara, il presidente della società calcistica, Francesco Turco Cirillo, torna a criticare il comitato regionale: “E’ vero che noi siamo dilettanti ma coloro che ci organizzano non sono di certo dei professionisti. Nel Lazio la seconda categoria domenica disputa la quarta giornata, noi forse il primo novembre. Senza dimenticare come siamo stati trattati nella Coppa Campania. Quindici giorni fa ci mandano a Piedimonte Matese, comunicandocelo soltanto 24 ore prima, mentre sabato scorso, all’ultimo momento, hanno rinviato la gara. Oggi, inoltre, a pochissimi giorni dall’inizio del campionato, non sono ancora usciti i calendari. E senza dimenticare, poi, tutte le anomalie che notiamo durante il campionato. Una su tutte: se una domenica la nostro squadra non si presenta perdiamo a tavolino 3-0, oltre ad avere una multa; se andiamo in trasferta e non si presenta l’arbitro la gara viene semplicemente rinviata al mercoledì e a noi toccano due volte le spese di viaggio, che nessuno ci rimborsa. Caro Pastore e caro Colonna, unitamente a Massaro, che è sempre puntuale in caso di morosità a chiedere soldi, ma a noi applicate due pesi e due misure? Se non si è grado di organizzare una coppa lasciate perdere, se i gironi di seconda categoria invece di 18 sono sedici meglio la qualità che la quantità. Ma rispettateci, perché chi paga ne ha diritto”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico