Carinaro

Opposizione: “Cento giorni di giunta Masi, tutto come prima, anzi peggio”

Mimmo D’AgostinoCARINARO. “Quali sono i risultati dei primi 100 giorni dell’amministrazione Masi? Tutto è come prima, anzi peggio e non avevamo dubbi”.

Lo scrivono, in un pubblico manifesto, i consiglieri del gruppo di opposizione “Rinascita per Carinaro” Mimmo D’Agostino, Mimmo Barbato, Tommaso Comparone, Pasquale Petrarca e Lello Sardo, i quali rivolgono alcune domande a cui il sindaco Mario Masi su alcune iniziative proposte in campagna elettorale.

A cominciare dal Piano regolatore, oggi Puc: “A che punto siamo? Occorrono altri cinque anni per l’approvazione e l’attuazione”. Poi il cimitero: “Quando inizieranno i lavori del nuovo cimitero? Quando è prevista la consegna dei primi manufatti?”. La scuola: “Gli istituti scolastici sono il biglietto da visita di un paese. Ma l’indecisionismo, che ruota intorno all’utilizzo dei fondi regionali per la ristrutturazione della vecchia scuola elementare, ci lascia attoniti e fa trapelare chiaramente la situazione di paralisi dell’amministrazione Masi. Tanto tempo non è ancora bastato per affrontare uno dei problemi più importanti del paese? Basta con l’inerzia. I cittadini chiedono di risolvere il problema con urgenza”. Il servizio civile: “La solita, alla faccia della meritocrazia”. Villa comunale: “Continua lo stato di abbondono e di degrado di quello che dovrebbe essere uno dei fiori all’occhiello del paese”. Lavori in piazza Trieste: “Interminabili. Ormai è passato quasi un anno dall’inizio dei lavori e invece di attivarsi ridando la piazza ai carinaresi si aggiungono disagi ai disagi; cantieri a cielo aperto impiantati nel centro del paese, polvere, pietre e sensi unici che non hanno precedenti nel nostro paese. Quando finirà quest’opera d’arte? Nell’attesa di un epilogo, ci dicano i nostri amministratori quali strade debbano percorre i pedoni per raggiungere la scuola elementare e media?”.

Ma per i consiglieri dell’opposizione “qualcosa di celere” è stato fatto dall’amministrazione in carica: “In un momento di grave crisi, – affermano – a discapito dei cittadini e delle imprese edili di Carinaro, si è pensato di aumentare gli oneri di urbanizzazione del 10%. Grazie!”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico