Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

Ricettazione di assegni rubati, in carcere Minutolo

Vincenzo MinutoloGRAZZANISE. I carabinieri di Grazzanise hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del 52enne Vincenzo Minutolo, ritenuto responsabile di ricettazione continuata di assegni.

Il provvedimento è scaturito a seguito delle risultanze investigative dei militari in merito alla ricettazione, da parte di Minutolo, di numerosi assegni contraffatti risultati provento di furti, rapine o smarrimenti, il cui importo, ammontante a complessivi 40.000 euro, era stato accreditato su conti correnti bancari e postali a lui intestati.

Vincenzo Minutolo è il padre di Modestino Minutolo, 25 anni, affiliato al clan dei casalesi che lo scorso 15 maggio è stato rinvenuto cadavere nelle campagne tra Villa di Briano e Casal di Principe, a seguito di un regolamento di conti interno all’organizzazione criminale.Con lui furono uccisi Giovanni Battista Papa e Francesco Buonanno. I tre furono puniti dalla fazione Schiavone per essere passati nel gruppo concorrente dei Bidognetti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico